Home Attualità

Identificata la vera casa di Gesù nella città di Nazareth

CONDIVIDI

Sembrerebbe trovarsi proprio di fronte alla chiesa dell’annunciazione, la casa dove Gesù di Nazareth nacque e crebbe in compagnia di San Giuseppe e della Madonna. L’importante scoperta è stata fatta dall’archeologo inglese Ken Dark, docente presso l’ University of Reading. Chedonna.it vi racconta i particolari di questa ricerca e del ritrovamento.

casa nazareth

La capanna scavata nella roccia risalirebbe al primo secolo dopo Cristo, era un umile dimora abitata da una famiglia il cui padre si chiamava Giuseppe e la madre Maria.

Identificata la casa dove crebbe Gesù di Nazareth

L’archeologo Ken Dark, ha iniziato le sue ricerche basandosi sulla testimonianza di un monaco irlandese Adamnano, risalente al 698 d.C. che affermava nel suo “De Locis Santis” che la casa di Gesù si sarebbe trovata vicino a due tombe e sotto ad una chiesa. La conferma che quel luogo sarebbe stato per secoli considerato sacro Dark l’ha trovata nel fatto che sia i bizantini che i crociati eressero intorno a questo luogo una chiesa. Insieme alla chiesa esistevano due tombe una delle quali in epoca bizantina veniva attribuita a Giuseppe. L’archeologo nella strada identificata in cui ha ritrovato questa abitazione ha trovato un convento eretto su di una chiesa e accanto ad essa questa abitazione in cui sono stati ritrovati degli utensili da cucina e due tombe come raccontava l’abate Adamnano nel 670 d.C. Un evento a dir poco straordinario che se confermato regalerebbe a tutti i fedeli cristiani l’opportunità di visitare e pregare nel luogo dove la Santa Famiglia visse.