Home Attualità

Tecnologia: il 34% della popolazione tra i 16-74enni esclusa da internet

CONDIVIDI

Se da una parte le autorità rivolgono l’attenzione alla sicurezza dei minori sulla rete, con alcuni progetti di sensibilizzazione, tra cui “Una vita da social“, lanciato quest’anno dalla Polizia Postale, in Italia, c’è ancora una ampia fascia di persone escluse dalla tecnologia.

SWEDEN-LIFESTYLE-HEALTH-CHILDREN-INTERNET-HOSPITAL

 

Secondo un’indagine condotta da Observa pubblicata nell’Annuario Scienza, Tecnologia e Società 2015 nel Belpaese vi sarebbe il 34%  della popolazione tra i 16 e i 74 anni che non ha mai usato internet e un computer, laddove l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione migliora.

In base alle classifiche, l’Italia è al 54esimo tra i paesi preparati a fare uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per favorire la competitività e il benessere. Insomma, quello dell’uso della tecnologia si rivela un fattore di disparità e d’esclusione e l’Italia in base ai dati Ocse, continua a non investire nella scienza e la tecnologia. Nel rapporto, Observa evidenza che l’Italia investe solo l’1,3% del Pil in ricerca e sviluppo, molto meno della Finlandia, Svezia o Germania al di sopra del 3%. Tanto che il 74% degli italiani sarebbe disposto a devolvere il 5 per mille o a partecipare a delle raccolte per devolvere fondi alla ricerca.

L’indagine ha però rilevato che resta stabile il livello di alfabetismo scientifico degli italiani. Observa ha anche condotto un’indagine che ha coinvolto oltre 3000 studenti delle scuole secondarie dalla quale emerge che vi è una crescente attenzione verso questioni riguardanti la salute e l’utilità pratica della scienza.