Home Attualità

Verona: la statua di Giulietta custodiva centinaia di biglietti d’amore

CONDIVIDI

A ridosso di San Valentino, la città di Verona, custode dell’amore di Romeo e Giulietta, regala una straordinaria sorpresa: ovvero, centinaia di messaggi d’amore che erano stati lasciati nella scultura di Giulietta situata nel cortile degli innamorati di tutto il mondo.

giulietta

La scoperta è stata fatta quando le autorità comunali hanno rimosso la scultura della protagonista della storia narrata da William Shakespeare, rovinata dalla intemperie, per sostituirla con una nuova che sarà inaugurata il prossimo 14 febbraio.

Secondo le indiscrezioni riportate dagli artisti coinvolti nella realizzazione della nuova opera, una copia dell’originale,  dall’interno della scultura di Giulietta sono emerse centinaia di messaggi e bigliettini d’amore, ma anche lettere e le chiavi di molti lucchetti che sono stati inseriti nell’incavo della statua di bronzo.

“Il mito di Giulietta riserva sempre sorprese perché è alimentato dal basso, dai pensieri e dalle azioni degli innamorati di tutto il mondo. E ha sorpreso anche noi che ci siamo occupati del restauro della statua quando abbiamo scoperto che, in molti, avevano fisicamente affidato a Giulietta i propri messaggi d’amore o le chiavi dei chiacchierati lucchetti, inserendoli nelle crepe presenti sulle braccia e sul seno della statua in conseguenza dell’usura data dal contatto con le migliaia di turisti negli anni. E’ sorprendente il riconoscimento e la fiducia che Giulietta continua ad esercitare”, ha commentato Rodolfo Camatta della Fonderia Opere d’Arte .

La statua originale, realizzata nel 1969 dallo scultore Nereo Costantini, è stata invece collocata nella Casa di Giulietta dove sorgerà una nuovo museo nel quale saranno inoltre catalogate le migliaia di lettere provenienti da tutto il mondo e dedicate al mito dell’amore. Inoltre, nel giorno di San Valentino al Club di Giulietta si terrà la premiazione del concorso Premio Cara Giulietta ovvero delle più belle lettere inviate a Giulietta: tra i vincitori, vi sono un geologo statunitense di 37 anni che vive a Denver, in Colorado, una ragazza di Piacenza di 29 anni e una giovane norvegese di 21 anni.

La realizzazione della copia della statua di Giulietta è stata finanziata con 20mila euro dalla società Cattolica Assicurazioni e affidata alla Fonderia Brustolin con il supporto del maestro Novello Finotti.