Home DIY

Cinque usi alternativi del latte scaduto

CONDIVIDI

Ci risiamo, è mattina, state per fare colazione e aprendo il frigo vi accorgete che il latte è scaduto. Niente paura! Anche se ormai la colazione è andata non significa che dobbiate per forza buttarlo, ci sono molti usi alternativi che si possono fare del latte scaduto, scopriamoli insieme!

bottle-and-glass-of-milk

Dopo Cinque usi alternativi della schiuma da barba, oggi noi di CheDonna.it vogliamo illustrarvi alcuni del molteplici utilizzi alternativi che si possono fare del latte scaduto. Per ovviare ai piccoli problemi quotidiani nella cura della casa.

Usi alternativi del latte scaduto

1. Lucidare le scarpe

Un portento sulle scarpe o le borse di vernice, provate a tirarle a lucido con un panno morbido imbevuto nel latte e poi strizzato per bene, vi sembreranno come appena uscite dal negozio.

2. Smacchiare i tessuti

Il latte è un formidabile smacchiatore naturale, prima di mettere in lavatrice il capo macchiato con del vino o della frutta, provate a picchiettare la parte interessata con un batuffolo imbevuto nel latte. Il risultato al termine del lavaggio è assicurato!

3. Come fertilizzante

Vi basterà aggiungere un po’ di latte alla consueta acqua delle piante per nutrirle profondamente e arricchirle di calcio e magnesio. Usato una volta alla settimana, questo rimedio farà crescere le vostre piante verdi e rigogliose come non mai.

4. Lucidare argento, rame e ottone

Argenteria da pulire? Niente panico, unite due dita di latte a un cucchiaino di bicarbonato, mescolate fino a ottenere un composto cremoso e sfregatelo sull’oggetto da lucidare. Per potenziarne l’azione potete aggiungere anche qualche goccia di succo di limone o un cucchiaino d’aceto.

5. Lenire le scottature

Cucinando capita a tutti di scottarsi, ma si può lenire immediatamente il bruciore versandoci sopra un po’ di latte, ancora meglio se mescolato a un cucchiaio di farina d’avena. Questo composto è ottimo anche in caso di punture d’insetto o eritema solare.