Home Moda & Abbigliamento

5 trucchi per camminare sui tacchi come top model

CONDIVIDI

Tacchi alias croce e delizia di noi donne. Tutte in fin dei conti li amiamo, anche quelle di noi che professano indefesse la loro preferenza per le più comode e decisamente meno rischiose ballerine.

La verità è che spesso a farci parlare più che il nostro cuore è la testa: la minaccia di lancinanti dolori come leitmotiv della serata nonché il pericolo di imbarazzanti capitomboli ci fanno lasciare quelle meravigliose décolleté nella scarpiera, preferendo loro delle decisamente meno affascinanti ma certo più comode e sicure scarpe rasoterra.

Sul fronte dolore in realtà c’è poco da fare (se non forse puntare su modelli un po’ meno low cost ma certo più rifiniti) mentre per quanto riguarda il rischio di imbarazzanti scivoloni forse si può escogitare qualche cosa.

Schermata 2015-02-06 alle 11.09.23

Chedonna.it vi propone a tal proposito i 5 trucchi d’oro che tutte le donne dovrebbero conoscere per non temere più i loro tacchi preferiti. Dalla postura alla scelta della giusta scarpa, ecco su cosa puntare la prossima volta che tenterete i guadagnare qualche centimetro.

I 5 trucchi per camminare su qualsiasi tacco

1- Procedere a piccoli passi: dimenticate le falcate da gazzella delle top model. Flettere poco le ginocchia e procedere di centimetro in centimetro è garanzia non solo di capitomboli evitati ma anche di una naturalezza inattesa.

2- Partiamo dai talloni: la regola d’oro è sempre quella del “tacco-punta”. Appoggiate prima la parte posteriore del piede e spostate poi il peso sulle dita, procedendo poi sempre così passo dopo passo.

3- La linea invisibile: le modelle sano bene che per ancheggiare senza perder mai l’equilibrio basta mettere un piede davanti l’altro, camminano appunto su una linea retta immaginaria o su un filo, se il paragone non vi destabilizza troppo.

4- La prova del nove: vai  a comprare le scarpe a fine giornata, quando i piedi saranno un po’ gonfi e, magari, già doloranti. Se la scarpa risulterà confortevole in quel momento potrebbe essere quella giusta.

5- Piede fermo: se proprio non riesci a tenere l’equilibrio ricorda che cinturini e simili sono tuoi miglior alleati. Più sentirai il piede fermo più acquisirai sicurezza. in fin dei conti è tutta questione di testa.

Pronta allora a metterti alla prova? Tieni a mente le 5 regole d’oro e lascia nella scarpiera le ballerine!