Home Vegana

Tutorial cucina: involtini primavera vegani

CONDIVIDI

Gli amanti della cucina cinese non possono non conoscere i mitici involtini primavera, un antipasto tradizionale, gustoso e leggero. La ricetta tipica, oltre alle verdure, li vuole ripieni di carne o gamberi, ma oggi ve li vogliamo proporre in versione vegan. Scopriamo insieme come prepararli!

 involtini-vegetariani-light

Dopo la Video ricetta: gustosa zuppa d’orzo e verdure, oggi noi di CheDonna.it abbiamo scovato per voi un video tutorial che rimaneggia un grande classico della cucina cinese: gli involtini primavera vegani. Seguite passo passo la ricetta qui sotto e stupite i vostri ospiti con questo antipasto sano e leggero.

Involtini primavera vegani

Ingredienti per 10 involtini

100 g di pasta fillo

200 g di zucchine

200 g di carote

200 g di verza

100 g di germogli di soia

30 g di zenzero

3 cucchiai di salsa di soia

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 presa di sale

Per sigillarli

5 g di farina di riso

1 cucchiaio di acqua

Iniziate con la preparazione del ripieno: sbucciate le carote e lo zenzero, lavate le zucchine e rimuovete le estremità, poi grattugiate finemente tutto insieme. Lavate e pulite la verza, tagliandola alla julienne. In una pentola capiente, meglio se una wok, fate rosolare con un goccio d’olio d’oliva le verdure grattugiate e la verza, lasciando cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. A fine cottura unite i germogli di soia e sfumate il tutto con tre cucchiai di salsa di soia. Spegnete fuoco e dedicatevi ora alla pasta fillo, ritagliando una decina di rettangoli di circa 10 x 15 cm. Infine preparate il composto che vi aiuterà a sigillarli: mescolate insieme un cucchiaino di farina di riso e un cucchiaio di acqua, amalgamando bene per formare una pastella collosa e piuttosto densa.

E ora assembliamo i nostri meravigliosi involtini primavera vegani: ponete un cucchiaio di ripieno sul lato corto del vostro rettangolo di pasta fillo, rivoltate verso l’interno i lati lunghi per fare in modo che le verdure non escano fuori, e arrotolate comprimendo il ripieno. Infine, con il collante naturale ottenuto con la farina di riso e l’acqua, sigillate tutti gli involtini uno ad uno.

Disponete gli involtini su una teglia rettangolare ricoperta di carta forno, cuocete a 250°C per 10 minuti e serviteli caldi, magari accompagnati con un po’ di ottima salsa agrodolce. Una vera delizia!

[vsw id=”sHd0s_xgHSk” source=”youtube” width=”800″ height=”450″ autoplay=”no”]