Le gemelline sono malate ma il papà può salvarne solo una delle due

La triste storia di Binh e Phuoc sta tenendo il Canada con il fiato sospeso. E la scelta che dovranno fare i loro genitori è davvero terribile.

 Gemelline

 

La scelta che dovranno fare cambierà per sempre la vita dei genitori di queste gemelline

Michel e Johanna Wagner, di Toronto, alcuni mesi fa hanno adottato una coppia di gemelline vietnamite di tre anni: Binh e Phuoc. Purtroppo le due bimbe sono affette da una rara patologia epatica nota con il nome di Alagille e per poter continuare a vivere hanno entrambe urgente necessità di un trapianto di fegato.

La fortuna, se così la si vuol chiamare, è che, dalle analisi effettuate, risulta che il papà Michael sia compatibile. Il problema è che, chiaramente, potrà donare una porzione del suo fegato solamente ad una delle due bimbe, lasciando così l’altra in balia delle tempistiche, purtroppo al momento eccessivamente lunghe, necessarie per poterne trovare un secondo.

A questo punto la scelta che dovranno affrontare i due genitori è forse la più drammatica che si possa immaginare: quale delle due figlie potrà continuare a vivere?

E’ partita, come ci si poteva aspettare, una gara di solidarietà nella quale centinaia di persone si stanno rendendo disponibili, seppur non compatibili, a cercare un donatore. Questo grazie a pubblicazioni di appelli pubblici su social network, giornali quotidiani e tutti gli altri possibili canali.

Nel frattempo però il tempo stringe e, qualora non si riuscisse a trovare un secondo organo adatto, sarà purtroppo l’equipe medica del Toronto General Hospital a dover stabilire, sulla base delle valutazioni che verranno fatte al momento, quale sarà, delle due, quella con più possibilità di sopravvivere al trapianto del fegato del padre.

Speriamo comunque che non si debba arrivare a tanto e che nel frattempo si riesca a trovare chi potrà far tornare il sorriso alla sfortunata famiglia Wagner.

Incrociamo le dita!

Da leggere