Jasmine Tridevil, la donna con tre seni, arrestata per guida in stato di ebrezza

Alisha Jasmine Hessler, nota al pubblico della rete come Jasmine Tridevil “la donna con tre seni”, è stata arrestata per guida in stato d’ebbrezza a Tampa, in Florida. La quantità di alcol era più del doppio del limite consentito in Florida.

Jasmine Tridevil

Secondo quanto trapela dai media americani che riportano la fotografia della giovane 21enne con il rimmel colato e la tradizionale tuta arancione dei detenuti, il terzo seno sarebbe in realtà un “fake”, ovvero una bufala. Infatti, alcune fonti della polizia hanno rivelato che il terzo seno sarebbe solo una protesi, laddove la ragazza aveva sempre sostenuto, in dei video pubblicati su youtube, di essersi sottoposta ad un intervento chirurgico per impiantarsi il terzo seno.  La stessa fotografia dell’arresto mostra una Alisha del tutto normale senza il famoso terzo seno.

I primi dubbi sulla veridicità del terzo seno sono sorti già lo scorso anno e Jasmine Tridevil fu inserita nella classifica delle migliori/peggiori bufale del 2014. I primi indizi che hanno portato a smontare il fake della Tridevil  è stato il ritrovamento di un bagaglio con una protesi con tre seni dalla polizia aeroportuale di Tampa che risultava appartenere alla giovane Jasmine.

La fotografia del suo arresto è un’ulteriore prova che smentisce l’operazione chirurgica. Per uscire dal carcere, la ragazza ha dovuto pagare una cauzione di 500 dollari. La Tridevil risulta però recidiva e già nel 2013 venne stata arrestata per l’utilizzo fraudolento di alcuni dati personali e in un’altra occasione, un ragazzo di 18 anni la denunciò per molestie.