Honk Kong: 12enne ruba collana di diamanti da 4 milioni di euro

A soli 12 anni è già una ladra da guinness dei primati, ultra ricercata come in un cartone animato degno di Arsenio Lupin o le tre temibili sorelle protagoniste della serie “Occhi di gatto”.

Fireworks in the bay of Honk-KongAd Hong Kong vi è stato un furto in una gioielleria di lusso, la Emperor jewelry, messo a segno da una ragazzina che è riuscita a mettersi in tasca una collana di diamanti da 117 carati, scomparendo poi nel nulla e riportando a casa un bottino dal valore di circa 4 milioni di euro.

Il fatto è avvenuto venerdì scorso, quando nella gioielleria sono entrate due donne e un uomo di età compresa tra i 30 e i 40 anni, distraendo i commessi, mentre la ragazzina è riuscita a rubare una chiave da un cassetto che apriva la vetrina, da dove ha prelevato la collana.

In base alle registrazioni delle telecamere a circuito chiuso della gioielleria, la bambina si sarebbe poi allontanata con calma, nella massima discrezione, facendo perdere le sue tracce all’esterno del centro commerciale. Dopo aver finto di voler comperare qualcosa, il trio complice della piccola ladra si è poi allontanato, facendola franca. Infatti, il dipendente del negozio si è accorto del furto solo dopo due ore, notando che dalla vetrina mancava la collana di diamanti.

La polizia è tuttora alla caccia dell’adolescente, protagonista di un furto che è stato definito “molto ben pianificato” dagli investigatori.
Sui media circola la fotografia della giovane 12enne ripresa dalle telecamere di sorveglianza: vestita con una felpa grigia, pantaloni neri e scarpe da ginnastica, la ragazzina ha mantenuto un comportamento del tutto naturale durante la sua fuga, tanto da non destare l’attenzione della sicurezza nel centro commerciale. Con molte probabilità, la giovane si sarebbe cambiata i vestiti prima di prendere un taxi, allontanandosi definitivamente dal centro commerciale.
Le forze dell’ordine hanno diramato l’allarme anche alle frontiere per contenere il rischio che la banda di ladri scappi dall’isola. Fonti della polizia di Honk Kong hanno sottolineato che è la prima volta da anni che una bambina viene utilizzata per una rapina di questo tipo.

Una mossa del tutto inaspettata che preoccupa il sistema di sicurezza del centro commerciale che sta ora predisponendo nuove misure per evitare che si ripeti un furto di questo tipo.