Password inviolabile? Ecco come!

Le password che utilizzate per i vostri web account sono davvero sicure? Ecco qualche suggerimento per renderle davvero inattaccabili!

 password

 

Alcuni validi suggerimenti per rendere sicure le vostre password

Ognuno di noi è ormai iscritto a decine di siti internet che richiedono una nostra registrazione con relativa password. Tanto da costringerci, spesso, ad utilizzare la medesima con solo alcune piccole varianti. Ma la vostra password è davvero al sicuro da eventuali intrusi? Se avete seguito, nel crearla, le regole ed i suggerimenti che vi riportiamo qui sotto potete essere sufficientemente sereni.

1. Innanzi tutto una password non deve essere breve, ma lunga per lo meno 8 caratteri. Anzi più sarà lunga, più sarà difficile individuarla.

2. Sarebbe buona cosa crearne una che non sia una parola o una frase, ma una serie di lettere apparentemente casuali ma che riuscite facilmente a ricordare. Ad esempio: se i vostri figli, in ordine di età, si chiamano Marco e Luigi potreste utilizzare marcluig.

3. Importante poi aggiungere dei caratteri numerici. Nel caso dell’esempio precedente si potrebbero aggiungere le loro date di nascita. E quindi marcluig9903.

4. Per renderla ancora più inattaccabile si possono utilizzare dei simboli quali underscore, asterischi, punti esclamativi e perché no anche la chiocciola, magari al posto della “a”. Facciamo il caso [email protected]_9903; oppure [email protected]!.

5. Non dimentichiamo l’uso del maiuscolo e del minuscolo, magari aggiunti in modo casuale. E quindi: [email protected]_9903.

6. Ovviamente tutte le regole precedenti possono essere mescolate per creare più password (certo in questo caso lo sforzo mnemonico sarà più difficile ma se utilizzate sempre le stesse due o tre i tentativi da fare in caso di dimenticanza non sono poi tanti). Ad esempio il [email protected]_9903 può diventare un [email protected]*9903 o un [email protected]!

Ovviamente non vi chiediamo quali accorgimenti utilizzate per le vostre chiavi di accesso. Diteci solo se siete solite utilizzare questi piccoli accorgimenti.

 

Da leggere