LA DONNA DEL GIORNO: Janty Yates

52220394Oggi, la redazione di CheDonna, vi propone la biografia di Janty Yates.

Janty Yates (costumista) nel 2000 ha vinto l’Academy Award ed è stata candidata ai BAFTA per i costumi dell’antica Roma realizzati per “Il gladiatore” (Gladiator) di Ridley Scott, vincitore dell’Oscar come miglior film.

“Il gladiatore” ha rappresentato la prima di nove collaborazioni con il regista, che comprendono “The Counselor – Il procuratore”, “Prometheus”, “Robin Hood”, che le è valso una candidatura ai Saturn e ai Satellite Award per i costumi, “Nessuna verità” (Body of Lies), “American Gangster”, “Hannibal” e “Le crociate” (Kingdom Of Heaven), per il quale è stata candidata ai Goya Award per i migliori costumi.

Janty Yates  ha collaborato con numerosi celebri registi, tra cui Michael Winterbottom in “Benvenuti a Sarajevo” (Welcome To Sarajevo), “Jude” e “Con te o senza di te” (With Or Without You); Michael Mann in “Miami Vice”; Jean-Jacques Annaud ne “Il nemico alle porte” (Enemy At The Gates); Christopher Monger ne “L’inglese che salì la collina e scese da una montagna” (The Englishman Who Went Up A Hill But Came Down A Mountain); Jon Amiel ne “L’uomo che sapeva troppo poco” (The Man Who Knew Too Little); Gillian Armstrong in “Charlotte Gray”; Irwin Winkler nella biografia di Cole Porter “De-Lovely”, i cui eleganti costumi dell’epoca post-Depressione le hanno fatto ottenere una candidatura ai Costume Designers Guild Award, e in “Exodus: Dei e re“.

La carriera di Janty Yates  è iniziata nella moda ed è poi proseguita nel mondo del cinema come assistente costumista nel film di Jean-Jacques Annaud “La guerra del fuoco” (Quest for Fire). In seguito, ha lavorato in due film di Mike Newell: il thriller del 1985 “Ballando con uno sconosciuto” (Dance with a Stranger) e il drammatico “Soursweet” del 1988. È stata supervisore del guardaroba nell’acclamata fiaba musicale irlandese di Alan Parker “The Commitments” e ha poi esordito nel cinema come ideatrice dei costumi nella commedia britannica del 1993 “Bad Behaviour”.

Se siete curiosi di scoprire  tutti gli altri volti femminili presenti nel sito, potete cliccare sotto la categoria La donna del giorno.

Da leggere