Rimedi naturali: il karkadè un vero alleato per la salute

Il karkadè un elisir di lunga vita ai più sconosciuto. Chedonna.it vuole farvi conoscere meglio questo rimedio naturale e tutte le sue proprietà benefiche per l’organismo. Una bevanda dal color rosso rubino capace di dispensare benessere ad ogni sorso.

karkadè

Profumata e dal gusto molto particolare, questa tisana a base di petali di fiori è davvero unica. Ma di quale fiore si tratta? Del meraviglioso fiore di ibisco.

Tutte le proprietà del karkadè

Questa bevanda, come abbiamo anticipato si ottiene dall’infusione dei fiori di ibisco, è una bevanda molto antica e molto diffusa nei paesi caldi. Il karkadè è anche conosciuto come te rosso d’Abissinia o anche te Nubiano. Sono molte le proprietà che questo te racchiude in se ecco le principali.

Regolarizza la pressione del sangue: è un vero ed efficace rimedio per le coronarie e la salute del sistema cardiovascolare. Riesce a fluidificare il sangue e a regolarizzarne la pressione assumendolo regolarmente. Previene ictus e patologie cardiache.

Favorisce la digestione: bere una tazza di karkadè a fine pasto favorisce il processo digestivo e anche il transito intestinale. Costituisce anche un dolce rimedio alla stitichezza.

Antibatterico: alcune sostanze contenute in questa bevanda sono potentemente atibatteriche e agiscono sopratutto nel tratto urinario. Ottimo quindi da assumere in caso di cistite.

Lenitivo della pelle: in caso di pelle irritata, un impacco di karkadè ristabilisce velocemente l’equilibrio della cute.

Per preparare un buon infuso di karkadè dovrete mettere a bollire circa 300 ml di acqua, una volta raggiunto il bollore spegnere e mettere in infusione circa due cucchiai di karkadè secco. Lasciare in infusione circa 15 minuti, filtrare e bere. Questo infuso è ottimo sia caldo  che freddo dolcificato con del buon miele.

Da leggere