Ragusa: bambino autistico picchiato da un educatore

A Pozzallo, nella provincia di Ragusa, registriamo un ennesimo caso di abusi e violenze a danni di minori portatori di handicap.
autismo1
Si apprende che un bambino autistico di undici anni, affetto da un “disturbo persuasivo dello sviluppo”, sarebbe stato maltrattato da un operatore di una struttura convenzionata per disabili mentali.
I genitori del bambino hanno presentato una denuncia al commissariato della polizia di Modica, segnalando nell’esposto anche un testimone che avrebbe assistito ad alcune violenze condotte sul bambino.
Nell’esposto vengono riportati alcuni episodi, tra cui uno di recente, e ripetuti comportamenti non adatti al ruolo: “Urla, schiaffi e scappellotti”.
In base alle indiscrezioni, gli investigatori avrebbero già accertato la validità della testimonianza, e denunciato alla Procura di Ragusa il responsabile della struttura.

Un episodio simile è accaduto lo scorso anno a Grottammare, dove dei ragazzi autistici ospitati presso un istituto erano stati vittime di soprusi tra cui percosse, strattonate, oppure venivano denudati e chiusi al buio. Al termine delle indagini, furono arrestati ben quattro educatori e il coordinatore del centro.