Home Attualità

LA DONNA DEL GIORNO: Julie Walters

CONDIVIDI

Julie Walters

Oggi, la redazione di CheDonna, vi propone la biografia di Julie Walters.

Vincitrice di numerosi premi, la Britannica Julie Walters si distingue per il ruolo da protagonista nel film del 1983, Rita, Rita, Rita con Michael Caine, che le vale una nomination all’Oscar e il premio BAFTA e un Golden Globe nella categoria Migliore attrice. La sua seconda nomination all’Oscar e il BAFTA come Migliore attrice non protagonista, Julie Walters li conquista nel 2000, grazie al ruolo di Mrs. Wilkinson, insegnante di danza in Billy Elliot. Tuttavia, il suo ruolo più famoso a livello mondiale, per lo meno per le ultime generazioni, è probabilmente quello di Mrs. Weasley, in sette degli otto film dedicati alla saga di maggior successo nella storia del cinema, Harry Potter.

Nel corso della sua trentennale carriera, Julie Walters recita in un’infinità di produzioni cinematografiche britanniche, sempre di grande successo e fortemente acclamate dalla critica, tra le quali: Titanic Town, di Roger Michell (1998), Calendar Girls (di Nigel Cole, 2003), Wah-Wah di Richard E. Grant (2005), Driving Lessons (di Jeremy Brock, 2006), Becoming Jane – Il Ritratto Di Una Donna Contro (di Julian Jarrold, 2007) e Mamma Mia! (di Phyllida Lloyd, 2008).

Insignita degli onori per la sua lunga carriera televisiva, la Walters è di recente risultata quarta nel sondaggio indetto dalla rete ITV sulle 50 maggiori stelle preferite dal pubblico del Regno Unito. Uno dei suoi primi ruoli di grande impatto in TV è stato nello storico Boys From The Blackstuff, di Phillip Saville (1982), seguito poi da una serie di interpretazioni sia comiche che drammatiche di rilievo, tra le quali The Secret Diary Of Adrian Mole, GBH, The Wedding Gift e Pat e Margaret. Verso la fine degli anni ’90, è stata apprezzata in Brazen Hussies (di Elijah Moshinsky, 1996), The Ruby in the Smoke (di Brian Percival, 2006), ma anche in Oliver Twist (di Renny Rye, 1999), in onda su WGBH / PBS, The Canterbury Tales (di Dermot Boyd, 2003) e nel ruolo da protagonista nei panni di una esplicita donna di Stato in Mo Mowlam. Julie è forse maggiormente nota al pubblico televisivo britannico per aver collaborato con Victoria Wood nelle sit-com vincitrici di vari premi Wood And Walters, Acorn Antiques, Victoria Wood: As Seen On TV e Dinnerladies.

Studentessa al Manchester Polytechnic School of Theatre, Julie Walters può vantare una notevole carriera teatrale, a partire dai teatri regionali, per finire alle stand-up comedy e al cabaret. Rita, Rita, Rita (di Mike Ockerent RSC Donmar Warehouse) la catapulta sotto i riflettori e le vale il Variety e il Critic’s Award nella categoria Miglior Rivelazione. In seguito Julie interpreta ruoli del calibro di Lady Macbeth (Leicester Haymarket Theatre), di Judy in Last Of The Haussmans (di Howard Davies, Teatro Nazionale), di May in Pazzo Per Amore (di Peter Gill, NT Cottesloe), grazie al quale riceve una nomination all’Oliver nella categoria Migliore attrice, e di Kate in Erano Tutti Miei Figli (di Kate Keller, NT Cottesloe) per il quale vince poi l’Oliver come Migliore attrice nel 2001.

Nel 2013, le viene assegnato il premio Richard Harris for Outstanding Contribution by an Actor ai Moët British Independent Film Awards, premio che celebra il suo notevole contributo allo sviluppo dell’industria cinematografica britannica, seguito dal prestigioso BAFTA Fellowship Award l’anno successivo.

Se siete curiosi di scoprire  tutti gli altri volti femminili presenti nel sito, potete cliccare sotto la categoria La donna del giorno.