Home Intimità

Survival for men: attenzione alle domande subdole delle donne!

CONDIVIDI

Noi donne, un universo tutto da scoprire, un misto di dolcezza, istinto materno, dedizione ed essenze floreali che regalano sensazioni paradisiache. Cosa? Non è esattamente sempre così? Forse avete ragione, torniamo un attimino indietro con il tasto cancella e diciamo la verità, tutta la verità. Non siamo esattamente quegli angioletti che vogliamo spesso apparire, infatti vi teniamo in bilico sul sottile filo della sopravvivenza in attesa di cenni di approvazione, di sorrisi o semplicemente di presenza di equilibrio mentale lontano da ciclo, ovulazione, sindrome premestruale e paturnie.

perplesso

C’è davvero da impazzire ad essere un uomo chiuso tra quattro mura domestiche assieme ad una donna impegnata a risolvere quesiti importanti, tanto importanti da cercare il sostegno del suo uomo, e qui “casca l’asino”, con tutto il rispetto per il povero animale che da secoli viene fatto cadere senza conoscere meta. Chedonna.it vuole regalarvi un piccolo vademecum,  sulle domande subdole che una donna vi rivolgerà almeno una volta nella vita,  e a cui saper rispondere o evadere nel modo giusto rappresenterà per voi una arma di sopravvivenza senza pari.

Tutte le domande subdole, che le donne rivolgono agli uomini

Introduciamoci virtualmente nella vita di una coppia qualunque, lei e lui, piccolo appartamento arredato completamente nel più grande mercato di mobili “svedesi” del mondo, forse un cane e la voglia orbitante di avere un bimbo. Il quadro sembra perfetto ma qualche volta, tutta questa “serenità2 può essere messa in crisi da una piccola, insignificante (per l’uomo) domanda posta nel momento meno indicato dalle abitanti del pianeta Venere. Ecco quali domande vi farà o vi ha già posto la vostra donna e come uscirne vincitori.

Amore, mi trovi ingrassata?  Una classica domanda posta dalla donna, proprio quando guardandosi allo specchio si rende conto che il suo di dietro è lievitato. Una goccia di sudore si stilla sulla vostra fronte, avete pochi secondi per rispondere, potete o creare un diversivo, tipo gettare il gatto dalla finestra, dar fuoco ad un cuscino con la starlight del brucia essenze oppure rispondere: ” amore, mi sembri sempre bellissima e poi questi jeans ti stanno sempre benissimo, se fossi ingrassata si vedrebbe!”. Aggiungere un dettaglio tecnico sarà per voi fondamentale, chiuderà il cerchio e non lascerà spazio ad interpretazioni.

Amore la tua ex come era? Attenzione terreno minato, dovrete mantenere un aria rilassata, e non descrivere mai le caratteristiche psicofisiche della vostra ex, regalatele semplicemente un: ” amore, una come tante, sei tu il mio unico amore!” e anche una collanina la sera stessa.

Amore a cosa pensi? A questa domanda non restate mai sul vago, tenetevi delle risposte pronte ed esaustive, tipo: ” Stavo pensando ad un problema che dovrò affrontare domani in ufficio!” oppure ” che devo fare il tagliando alla macchina!”. Lei si troverà spiazzata e la cosa cadrà li, senza inutili strascichi.

Amore non noti nulla di diverso? Massima attenzione, correte velocemente con lo sguardo la sua figura, se non cogliete tacchi vertiginosi, una borsa nuova che peserà sul bilancio familiare o cicatrici da lifting sparse sul suo volto, buttatevi a capofitto sul complimento per i capelli!

Amore ma chi c’era alla cena di lavoro ieri sera? Se erano presenti anche delle colleghe, citate anche il nome della donna e aggiungete : ” se n’è andata subito, è venuto a prenderla il suo nuovo fidanzato, speriamo sia quello giusto!” e poi tirate fuori la rosa che le avete comprato al semaforo prima di tornare a casa.

Insomma ogni via di fuga, deve essere sapientemente pianificata, forse un pizzico di sicurezza in se stessi in più e quel pizzico di complicità che non guasta mai eviterebbe tanto stress e troppe domande!