Home Attualità

LIBRI: ‘La differenza’

CONDIVIDI

6ec30f24-9ae2-429f-b51a-e234eb8f66e1

Oggi, la redazione di CheDonna per la sezione Libri, vi propone un noir antimafia spietato e dissacrante: La differenza.

Accade a Palermo un giorno come tanti d’una torrida estate. Siamo alla fine degli anni Novanta, ma l’eco delle deflagrazioni di Capaci e via D’Amelio è ancora percepibile da chi non ha dimenticato. L’agente Mario Ombra, veterano della Catturandi palermitana, è tra quelli che non dimenticano. Il destino non è stato tenero con lui. Gli anni sulla strada, spesi vivendo le vite degli altri tra estenuanti pedinamenti e attese infinite, l’hanno cambiato poco alla volta, rendendolo troppo simile alle “bestie” a cui ha dato la caccia.

Quando sua moglie subisce un aborto spontaneo, Mario è lontano: ancora una volta perso dietro a un’inchiesta, sulle tracce di qualche mafioso. L’esistenza del poliziotto è ormai una miscela altamente instabile di frustrazione, solitudine e amarezza. E basta una scintilla per far divampare il fuoco della follia.

Accade per caso un pomeriggio d’agosto, in cui Mario incontra – e riconosce – in una farmacia cittadina Cosimo Castrone, vecchio boss di Cosa Nostra, imprendibile latitante più volte sfuggito alle forze dell’ordine. È quella che chiamano l’“inattesa piega degli eventi”. È la decisione di un attimo, il momento che intreccia due vite e le spinge oltre un confine invisibile.

Dimentico della legge, preda d’una furia cieca, Mario sequestra il malavitoso, imprigionandolo in un appartamento sicuro. In un tempo sospeso e in uno spazio separato dal mondo, in cui echeggia l’insulso, angosciante suono d’una radio, si innesca un’indicibile spirale di sadismo e violenza, allorché la giustizia diventa vendetta, la legge muta in una questione privata, il bene si trasforma in una gradazione minore del male, e “la differenza” tra malattia e cura, vittima e carnefice, sembra svanire.

Giacomo Cacciatore (1967) è scrittore, saggista e giornalista. Ha firmato romanzi di successo tra cui L’uomo di spalle (Dario Flaccovio, 2005) e Figlio di Vetro (Einaudi, 2007), quest’ultimo tradotto in Germania, Francia e Spagna. Suoi racconti sono contenuti nelle antologie 14 colpi al cuore (Arnoldo Mondadori Editore), Anime nere (Oscar Mondadori, a cura di Alan D. Altieri), Bad Prisma (Arnoldo Mondadori Editore, collana Epix), e nel volume collettivo Fotofinish (Edizioni Ambiente, 2007, collana Verdenero).