Home Attualità

New York destinata a scomparire entro il 2080, ecco perchè

CONDIVIDI

Sul grande schermo l’abbiamo vista preda degli zombi, in balia delle catastrofi naturali, minacciata dagli alieni e in mille altre situazioni di pericolo ben oltre la realtà. Una di queste circostanze pare però destinata a trasformarsi in un concreto pericolo per la Grande Mela: le acque sembrano destinate a sommergerla entro il secolo. CheDonna.it vi spiega come stanno le cose.

new

Lo studio è stato effettuato da alcuni scienziati del Columbia University Institute e sembra condannare la celebre city ad un crudele quanto veloce epilogo della sua storia. Ecco come andranno le cose.

New York destinata a scomparire sott’acqua

Il 2080 sembra essere l’anno senza via di ritorno per la città di New York: intorno a quella data infatti le acque oceaniche la sommergeranno inesorabilmente, scrivendo così la parola “fine” sulla vita della Grande Mela.

Gli scienziati ritengono infatti che proprio la grande città sarà tra le più illustri vittime del cambiamento climatico: da sempre l’innalzamento delle acque è un problema per New York ma, a causa dell’inquinamento e del surriscaldamento globale, esso ha accelerato in modo vertiginoso negli ultimi anni tanto che, proprio entro il 2080, aumenterà di ben centoventi centimetri. Anche una pioggia a quel punto sarebbe fatale.

Manhattan è naturalmente la zona più a rischio e si stanno escogitando svariate vie per tutelarla, anche se la più efficace è forse anche la più ovvia: che ne dite di iniziare a trattare meglio il nostro Pianeta?