Home DIY

Casa shabby chic, l’oggettistica che non può mancare

CONDIVIDI

In una casa ben curata a fare la differenza è quasi sempre il dettaglio: la scelta di un colore piuttosto che di un altro, le tende raccolte di lato piuttosto che centrali, il vaso in ceramica e non in cristallo, piccoli tocchi su cui l’occhio non si sofferma ma che nell’insieme rendono quelle quattro mura a dir poco speciali.

Se la regola è valida in generale, figurarsi quando si parla di uno stile d’arredo originale o, semplicemente, particolare. Un esempio? L’oramai popolarissimo shabby chic. Quando si vuole dare alla propria casa quel tocco provenzale, un po’ retrò e tanto caloroso quanto femminile, anche il più piccolo getto può fare la differenza.

CheDonna.it vi propone allora una carrellata di oggetti e dettagli che non dovrebbero mai mancare nella perfetta casa shabby. Aguzzate la vista.

Schermata 2014-10-28 alle 10.36.10

Un’idea arredo può partire anche da un piccolissimo particolare: un orologio, un vaso, una candela, e da lì ogni cosa si plasma poi di conseguenza. Scopriamo allora da quali dettagli non possiamo prescindere se il nostro scopo è arrivare a creare un arredo in stile shabby chic.

20 oggetti d’arredo in stile shabby chic

L’effetto “rovinato dal tempo” è un must, così come qualche tocco pastello e dettagli floreali a non finire. Quali altri particolari rendono una dimora davvero shabby? Senza dubbio gabbiette retrò, vasi di ogni forma e dimensione, grandi orologi da parete e piccoli cartelli con frasi poetiche attraverso i quali tappezzare le pareti.

C’è forse altro? Be’ le scelte possono essere numerose: ecco perché, per fornirvi una panoramica quanto più possibile completa, abbiamo deciso di creare una gallery fotografica, qualche cosa che, scatto dopo scatto, potesse darvi l’idea degli oggetti su cui puntare per una casa shabby chic.

Siete curiosi di saperne di più? Cliccate allora sulla prima foto allora e continuate a scorrere sino all’ultima: il mondo shabby per voi non avrà più segreti.