Home Attualità

MUSICA: “The Eternal Dreamer” di Marco Selvaggio

CONDIVIDI

Marco Selvaggio_foto di Fabio Florio_1_b

Dal 25 ottobre, è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “The Eternal Dreamer” (Waterbirds Records/ CD Baby), il nuovo singolo del poliedrico percussionista catanese MARCO SELVAGGIO. Il brano, che vede la partecipazione alla voce del cantautore statunitense  Daniel Martin Moore,  è stato scritto e composto dallo stesso Marco ed anticipa l’uscita dell’omonimo disco, prevista per l’1 dicembre.

La particolarità dell’album risiede nel suono del rarissimo Hang, strumento idiofono svizzero suonato da Marco, e nelle collaborazioni con diversti artisti italiani, come The Niro, e internazionali, come Anne Ducros, Daniel Martin Moore, Dan Davidson (dei Tupelo Honey), Sidsel Ben Semmane e altri ancora.

Il singolo “The Eternal Dreamer” è un brano carico di speranza e concretezza.  «E’ una di quelle canzoni che si scrivono una volta sola nella vita racconta MarcoHa con sé la carica di un sognatore che guarda in cielo, con i piedi per terra. Sa bene che un giorno gli potrà anche cadere il mondo addosso, ma trova la forza di non cadere mai per cercare di realizzare il proprio sogno e raggiungere l’amore incondizionato».

MARCO SELVAGGIO, poliedrico percussionista catanese, utilizza con maestria molti strumenti percussivi della tradizione musicale africana e australiana, con cui sperimenta il suono in tutte le sue sfumature. In particolare Marco approfondisce lo studio dell’HANG, uno degli strumenti più rari al mondo, di origine svizzera, di cui esistono poco più di 10.000 esemplari. Nel 2004 collabora con alcuni DJ, accompagnando con il djembè, durante le serate in discoteca, la musica house, elettronica e funky. Inoltre, la sua musica ha avuto anche il riconoscimento dei Coldplay che nel febbraio del 2012 hanno postato sul loro sito, come video del giorno, l’esibizione di Marco Selvaggio al Teatro Bellini di Catania e dopo qualche mese hanno pubblicato anche il videoclip “Painting My World”. In particolare è ospite per tre anni di seguito del Buskers Festival di Vienna accompagnato dalla sua formazione musicale, “The Autumn Leaves”, composta dal violinista Nicolò Borgese, dal chitarrista e compositore Giuliano Fondacaro e dal soprano lirico Elisa Argentino con i quali partecipa anche al Festival delle Arti Teatrali e Musicali di Ypres (Belgio) mentra da solista si esibisce all’ Electro Park Festival di Genova, al Mojoca Festival (Campania) ed al Burning Mountain Festival (Svizzera).

Marco Selvaggio, ad oggi, è l’unico in Italia a suonare l’Hang dal vivo sulla musica house ed elettronica e a sposare le melodie dell’hang alla musica lirica e da ultimo pop.