Home Attualità

LIBRI: ‘La giusta fatica di crescere’

CONDIVIDI

image003In questo libro curioso, utile ed estremamente provocatorio, felicemente si intrecciano e si contaminano fra loro conoscenze psicologiche e pediatriche, di costume e letterarie, in uno stile di scrittura e di ricerca ironico, spumeggiante, capace di parlare a chiunque si muova, per lavoro o per diletto, nel vasto “pianeta bambino”.Dal ciuccio su misura alle scarpe senza lacci, dal termometro a infrarossi ai baby monitor: una miriade di “cose” oggi accompagna i bambini nei normali processi della crescita.

Così gli autori, senza puntare l’indice contro i genitori, ma piuttosto mettendoli in guardia dai falsi alleati, affrontano il “linguaggio delle cose”, riflettendo sul mondo privo di ostacoli che gli adulti hanno creato per i loro figli, ormai indiscussi sovrani, e insieme vittime inconsapevoli, di tante e varie futilità.
Passando in rassegna l’impareggiabile Catalogo dei genitori di Claude Ponti – dai confortevoli ai fifoni, dagli avviluppanti ai  cicciomou – l’appello e i suggerimenti dei due autori si rivolgono a chi crede nella necessità che l’immaginazione abbia ancora posto nell’educazione e che serva restituire al bambino un suo fondamentale diritto: la giusta fatica di crescere!

Manuela Trinci, psicologa e psicoterapeuta infantile, studiosa di letteratura per l’infanzia e saggista, vive e lavora a Pistoia. È membro di importanti associazioni professionali (Spsia, Aepea, Aismi). Collabora con Dina Vallino, a Milano, nei seminari di Consultazione partecipata. Si occupa della formazione di educatori per la fascia 0-6 anni per conto di diversi comuni e centro studi toscani. È supervisore nei servizi materno-infantili dell’Ausl di Bologna. Insegna presso l’A-teneo Fiorentino e presso l’Accademia Drosselmeier, la scuola per librai e giocattolai a Bologna. Collabora con “L’Unità”, “Gli asini” e diversi periodici (“Donna Moderna”, “Io e il mio bambino”, “Donna e mamma”), e Radio 24. Cura la rubrica Orienteering nella rivista “Liber”. È autrice di molti libri e pubblicazioni scientifiche.

Paolo Sarti lavora da molti anni come pediatra di famiglia. Insegna alla facoltà di Medicina dell’Università di Firenze. È stato consulente della Regione Toscana per l’educazione sanitaria e ha curato la formazione del personale degli asili nido del comune. Si occupa in particolare di Corsi di accompagnamento alla nascita e di educazione sessuale nelle scuole. Organizzatore di congressi internazionali sul tema della nascita, tiene incontri di formazione e divulgazione di sostegno alla genitorialità. Redattore dei periodici “Salute e territorio” e “Un pediatra per amico”, è autore di molti libri tra cui Il figlio perfetto e Facciamola finita (Mandragora), Crescere è un’arte!, Neonati maleducati e Gravidanza, nascita, prima infanzia (Giunti). È presidente dell’associazione umanitaria Medici per i diritti umani Onlus.