Home Intimità

Le 5 regole per il bacio scientificamente perfetto

CONDIVIDI

E’ vero, il 70% di un buon bacio dipende da quel qualche cosa di chimico e misterioso che crea il feeling tra due persone, ma cosa dire di quel restante 30%? Se infatti buona parte del risultato non dipende da noi ma da un’oscura legge superiore sarà bene riuscirsi a giocare al meglio almeno quel po’ che avanza e che è in nostro potere.

CheDonna.it vi aiuta allora a prendere in mandola situazione grazie agli speciali consigli di un simpatico video firmato BuzzFeed.

Schermata 2014-09-29 alle 17.47.04

Il sito internet celebre per i suoi filanti creativi e divertenti ne ha infatti dedicato uno proprio al bacio. Non a un bacio qualunque però ma a quello scientificamente perfetto. State a vedere.

Un video ci insegna le 5 regole del bacio scientificamente perfetto

Alcune regole per il bacio indimenticabile sembrano infatti dipendere proprio dal nostro cervello, da reazioni particolari che la scienza sa riconoscere e che quindi ci può aiutare a gestire. Ecco dunque da dove partire per evitare grossolani fallimenti:

1- Flirtare: le ricerche dicono che piuttosto che la bellezza fisica è l’atteggiamento ad attrarre l’altro, meglio chi si dimostra ammiccante piuttosto che chi punta solo su un bel facciano.

2- Contatto visivo: ritrovarsi occhi negli occhi è una tacita promessa di ciò che sta per accadere e predisporrà così la vostra mente al fatidico bacio

3- L’approccio: avvicinatevi e inclinate la testa verso destra dato che ricerche accurate dicono che i 2\3 della popolazione mondiale preferisce tale direzione. Sembra che c’entri qualche cosa la tecnica di allattamento materna ma probabilmente non è il giusto momento per pensare a ciò.

4- Occhi chiusi: niente è più inquietante di finire il bacio e trovare il partner con lo sguardo sgranato.

5- Durata: la concentrazione di terminazioni nervose nelle labbra è quantomai fitta e, per stimolarli a dovere, sarà meglio prolungare il bacio quanto più a lungo possibile.