Home Attualità

Ebola, primo caso sospetto in Italia: arriva il risultato del test

CONDIVIDI

Fiato sospeso per le Marche e per tutta la Penisola nell’attesa che da Roma giungesse il responso del test per l’ebola svolto sul primo caso sospetto del Paese.

Il risultato è finalmente arrivato e CheDonna.it ve lo illustra nel dettaglio.

ebola

La donna, di ritorno dalla Nigeria, aveva manifestato alcuni sintomi compatibili con l’Ebola e così era scattata la procedura di rito per i casi sospetti: ricovero, isolamento e alidi di verifica. Ecco il responso.

Test ebola negativo per la donna ricoverata nelle Marche

Anche il ministero della Salute sembra non avere dubbi: malaria, questo il male che avrebbe colpito la ventiduenne ricoverata a Civitanova Marche con sintomi riconducibili all’ebola.

Le prime avvisaglie possono essere infatti comuni ad altre malattie infettive, come spiega il ministero, e così infatti è stato: la paziente resta ricoverata per le terapie necessari ma può intanto tirare un sospiro di sollievo.

Nulla da dire sul comportamento della sanità marchigiana, che ha in tutto e per tutto rispettato le direttive del ministero per i casi sospetti e che, ci si augura, possa esser da esempio per il resto del Paese. Efficenza e tempestività sono infatti essenziali a prescindere dal risultato poi negativo del test: qualora il problema si rivelasse un giorno reale anche il minimo tentennamento potrebbe fare la differenza.