Danzaterapia: come curarsi danzando

Da sempre, nel nostro immaginario, la danza è associata a immagini di libertà e benessere. Infatti, da che mondo è mondo, ballare è un modo di conoscere chi ci sta intorno, conoscere noi stesse e di liberare energia incanalandola in un’attività estremamente positiva. Ecco perché non dovrebbe stupire l’esistenza della danzaterapia, cioè una forma di arteterapia che utilizza la musica ( e ovviamente il ballo ) come cura e mezzo terapeutico.

danzaterapia

Scopri, insieme a noi di CheDonna.it, tutte le potenzialità di questa forma di psicoterapia e come i movimenti del tuo corpo possono trasformarsi in un modo per stare bene.

Danzare fa bene al corpo e alla mente, scopri insieme a noi come può diventare una terapia

La danzaterapia si basa sul concetto di unità bio-psico-spirituale dell’uomo e ha nella fisicità il suo elemento fondamentale: secondo i suoi fautori, infatti, il corpo registra e memorizza gli eventi della nostra vita e danzare serve a riportare alla luce le emozioni che li riguardano e a rielaborarle.

Accrescere la propria consapevolezza del linguaggio corporeo, serve ad accedere a una maggiore coscienza di se stessi.

Inoltre liberare le emozioni aiuta a sciogliere le tensioni muscolari e nervose: infatti spesso le emozioni inespresse si traducono in dolori fisici fastidiosi ed invalidanti.

Proprio per questo la danzaterapia è una tecnica consigliata a persone di ogni età e condizione, l’importante è affidarsi a insegnanti esperti e abbiano una formazione e una metodologia adatti alle nostre esigenze. E’ consigliato per chi soffre di disturbi relazionali e psicologici ma anche come trattamento complementare per casi di alcolismo, tossicodipendenza e grave psicosi.

Ma anche in casi più semplici come quelli di stress e stanchezza. che in un momento così critico dal punto di vista economico e politico sono l’ordine del giorno, fare lezione di danzaterapia significa ritagliarsi del tempo per sé e, quindi, recuperare quello spazio vitale che l’esterno sembra volerci rubare.

 

Da leggere