Home Maternità

Rimanere incinta, gli alimenti che aiutano

CONDIVIDI

Avere un bambino è per una donna la cosa più naturale e bella del mondo ma, al tempo stesso, rischia di trasformarsi in una vera e propria ossessione qualora qualche ostacolo si frapponesse sulla strada della gravidanza.

Proprio la naturalezza del dare la vita fa sì che, qualora non ci si riesca con facilità, la donna rischi di provare una sensazione di sconforto e inadeguatezza, percependo la cosa come un fallimento della propria femminilità. Naturalmente le cose non stanno affatto così e, qualche volta, mantenere la calma e adottare qualche piccolo accorgimento potrebbe bastare ad uscire dall’impasse.

4d680104e305d_grande

Importante è ad esempio prestare attenzione all’alimentazione: come spiega la più prestigiosa facoltà di medicina degli Stati Uniti, la Harvard Medical School di Cambridge (Boston), esiste una stretta correlazione tra l’assunzione di alcuni alimenti e l’infertilità femminile. Cerchiamo di capire di più.

Gli alimenti perfetti per agevolare la gravidanza

Vi avevamo già parlato dei 5 alimenti che aiutano a restare incinta ma oggi vogliamo analizzare più in generale gli ingredienti di una dieta che agevoli la fertilità.

Sapevate ad esempio che i picchi glicemici legati all’assunzione di dolci possono agevolare la sindrome dell’ovaio policistico? L’organismo per controllare tali picchi produce infatti insulina, ormone addetto ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue e che, così facendo, può appunto incidere sul funzionamento ovarico. Ed eravate a conoscenza del fatto che l’assunzione di legumi aiuta invece a riequilibrare l’assetto ormonale del corpo femminili? Queste e altre nozioni hanno portato a stilare la seguente tabella degli alimenti amici della gravidanza, quelli più che ok per chi sogna di diventare mamma. Leggiamola insieme così come è riportata su Quimamme, sito internet amico delle donne in cerca di un bambino:

PANE E PASTA: meglio scegliere il tipo integrale. La pasta, inoltre, va scolata al dente poichè l’ organismo impiegherà più tempo a scomporre i carboidrati in zuccheri.
FRUTTA E VERDURA: cercare di scegliere soprattutto i vegetali ricchi di vitamina C come agrumi, kiwi, mele, pere, frutti di bosco, pomodori, peperoni e broccoli.
CEREALI: da preferire quelli integrali, molto più ricchi di fibre e capaci di favorire un più lungo assorbimento dei nutrienti.
RISO: la qualità di questo alimento più indicata per la dieta della fertilità è quella parboiled o quella nera.
PESCE AZZURRO: scegliere soprattutto acciughe, sarde e sgombri, ricchi di Omega 3, grassi insaturi che non nuociono all’ organismo.
POLLO: molto ricco di vitamina B6 (contenuta anche in salmone, lievito, noci, latte e i suoi derivati), sostanza che è molto utile in caso di infertilità ovulatoria (secondo quanto emerso da recenti ricerche).
CROSTACEI: preferire soprattutto molluschi, ostriche, aragoste che forniscono grande quantità di zinco, indispensabile perchè la cellula uovo maturi nel modo corretto.
LATTE INTERO E DERIVATI: scegliere formaggi derivati da latte intero, ricco di vitamina B6 di cui abbiamo parlato a proposito dei crostacei.

Fonte: http://www.quimamme.it