Home Intimità

Arriva il contraccettivo che si installa come un chip sottocutaneo

CONDIVIDI

Gli scienziati del Massachusetts Institute of Technologies hanno creato un chip contraccettivo da installare sotto pelle

La ricerca e la medicina stanno compiendo passi da gigante in ogni campo che sia ortopedico, dermatologico ma anche per quanto riguarda il concepimento. Si cerca di rendere il più piacevole possibile il rapporto con il proprio partner ma al tempo stesso ci si vuole garantire la tranquillità: da questo scopo nasce l’idea del chip contraccettivo. La rivoluzionaria invenzione arriverebbe dagli scienziati Robert Langer e Michael Cima, che lavorano per il Massachusetts Institute of Technologies. I due avrebbero pensato e realizzato un chip contraccettivo sotto pelle da utilizzare al posto delle pillole e del preservativo.

Sesso_h_partb

Come funziona esattamente non è ancora stato rivelato, si sa solo che verrà attivato tramite wireless e somministrerà medicinali edestrogeni. Affinché il prodotto arrivi sul mercato bisognerà aspettare 5 anni di sperimentazione e considerando che l’inizio dei lavori è stato nel 2012 dobbiamo attendere altri 3 anni.

Captura-de-pantalla-2013-03-20-a-las-18.50.01-631x355

Secondo Bradley Paddock, un ricercatore dello stesso Istituto, il microchip impiantabile sarebbe il più grande progresso della medicina dalla prima pillola sviluppata nel 1876. C’è però da dire che la contraccezione non è l’unica attività svolta dal preservativo e che, quindi, non è detto che possa essere totalmente sostituito da questa novità tecnologica.