Home Salute e Benessere Come prevenire i fastidi dovuti al caldo

Come prevenire i fastidi dovuti al caldo

CONDIVIDI

Consigli per continuare a fare le nostre attività quotidiane anche se fuori ci sono 30 gradi!

L’estate è finalmente arrivata e con lei l’anticiclone “Ciclope” che già dal nome sembra essere una garanzia per una situazione climatica difficile da gestire.  Per nostra sfortuna non sono ancora iniziate le vacanze quindi bisognerà continuare a prendere autobus, andare in ufficio, fare la spesa come di consueta abitudine. Dunque come fare per resistere al caldo ed evitare che questo limiti le nostre attività quotidiane? Ecco alcuni consigli per voi!

SUMMERHOTTIRED

Come prevenire ed evitare i fastidi dovuti al caldo

Alimentazione

Bisogna adottare una dieta equilibrata ricca di proteine e aminoacidi ( di cui sono ricchi alimenti come il pesce, le carni rosse e le uova) e di vitamine A, B, E (abbondanti nella frutta e nelle verdure) e sali minerali (di cui abbondano i cereali, i legumi e la frutta secca).

Bere tanto e spesso

Portate sempre con voi una bottiglietta d’acqua fresca o se preferite preparate un the freddo a casa (tipo ad esempio del the verde alla menta) e portatevelo dietro: oltre a essere rinfrescante, è un ottimo modo per reintegrare gli zuccheri persi a causa del caldo. Al contrario moderate l’assunzione di bevande gassate e zuccherate, ricche di calorie ed evitare gli alcolici e bevande a base di caffeina.

Abiti leggeri e chiari

Se siete amanti fedeli del nero, questo è il momento di pensare di tradirlo: come ben sapete i colori scuri non aiutano per niente in estate, anzi assorbono solo calore. Quindi almeno fino al tramonto scegliete outfit di colore chiaro e riservate le vostre ispirazioni dark solo alle ore notturne.

In casa e in ufficio

Negli ambienti chiusi, schermare finestre e vetrate esposte a sud-sud ovest con tende e/o oscuranti esterni regolabili (persiane, veneziane) per non far entrare il sole. Chiudete le finestre nelle ore più calde della giornata per evitare il riscaldamento delle stanze e lasciatele, invece, aperte durante la notte e nelle prime ore del mattino, così da permettere il necessario ricambio d’aria. Se riuscite a non far riscaldare l’ambiente adesso che siamo agli inizi dell’estate, ne avrete sicuramente giovamento nei prossimi mesi.

Rimedio della nonna

Se nella vostra città è piombato il caldo improvviso e la vostra dimora rischia, già adesso, di diventare un forno, prendete delle tovaglie o degli strofinacci di cotone chiaro, bagnateli con dell’acqua e appendeteli alle persiane delle vostre finestre a mo’ di tenda: vi assicuro che rinfrescherete l’ambiente in un lampo e senza grandi sforzi.