Home Intimità

Fare l’amore al mare: i pro e i contro

CONDIVIDI

Istruzioni per l’uso: i pro e i contro del fare l’amore in spiaggia

L’estate sta arrivando e con lei una delle fantasie più diffuse in tutto il pianeta: fare l’amore al mare, infatti, è una delle 50 cose che secondo molti bisognerebbe fare prima di morire. Come non essere d’accordo? I corpi nudi, il caldo, avvinghiarsi in un bacio salato… sono tutte cose che contribuiscono a stimolare il desiderio. Allora che fare: resistere a questa tentazione erotica o cedere e godervi questo momento? Ecco alcuni consigli su come farlo in modo sicuro in spiaggia.

 15718315_6971_in_spiaggia_H193344_L

Ecco per voi i pro e i contro del fare l’amore al mare

Innanzitutto andate a largo, ma non troppo… e posizionatevi l’uno di fronte all’altra come se stesse semplicemente parlando. I pro sono rappresentati dai movimenti dell’acqua che agevolano i vostri naturali movimenti, accompagnandoli come in una danza sensuale. I contro sono che l‘acqua salata potrebbe procurarvi qualche irritazione. Poi c’è la paura di essere scoperti. E questo, dipende ovviamente dalla coppia, può rappresentare motivo di ansia o eccitazione.

VIDEO NEWSLETTER

In ogni caso un consiglio fondamentale è questo: mentre vi fate travolgere dalla passione, non perdete di vista i costumi, se tornaste a riva nudi gli altri bagnanti avranno davvero pochi dubbi su come avete trascorso gli ultimi 20 minuti della vostra vita.

Molte di noi, tra le altre cose, si chiedono se è pericoloso. Non c’è nessun pericolo in se nell’atto ma certamente è imprudente nel caso ci si voglia proteggere da una gravidanza: molti lo trascurano, ma l’acqua non rappresenta un ostacolo alla fecondazione pertanto sarebbe auspicabile usare il preservativo, anche se in certi casi si rivela impresa assai ardua…

Detto ciò se davvero non riuscite a resistere a questa fantasia, non abbiate paura: scegliete una spiaggia isolata e lasciatevi andare.