Home Attualità

MUSICA: “Al monte” di Alessandro Mannarino

CONDIVIDI

Mannarino_al_monte_bA tre anni di distanza dall’ultimo album e dopo il clamoroso successo di pubblico degli ultimi tour, il 13 maggio Alessandro MANNARINO torna sulle scene con “AL MONTE” (Leave srl/Universal Music), l’atteso terzo disco di inediti.

Domenica 11 maggio, Alessandro Mannarino sarà ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo Che Fa”, in onda dalle ore 20.10 su Rai 3.

Dopo il racconto di una ribellione sgangherata, quella dell’osteria e del vino (con l’album d’esordio “Bar della Rabbia”) e dopo il ritratto della metropoli e della strada dove i personaggi che ce la fanno sono pochi e il ruolo della donna è centrale (con l’album “Supersantos”), con “Al Monte” MANNARINO affronta un nuovo viaggio dove l’uomo è ancora una volta al centro «Al Monte ci vanno i Santi e i Briganti, i rivoluzionari e gli asceti. E’ un luogo sicuro, perché libero da recinti e da bandiere, da costruzioni e campi ordinati, e di notte ci si può nascondere da ciò che non è umano».

Questa la tracklist di “AL MONTE”: “Malamor”; “Deija”; “Gli Animali” ; “L’Impero”; “Scendi giù” ; “Gente”; “Signorina”; “Al Monte”; “Le Stelle”

Queste le date dell’Instore tour di Alessandro MANNARINO: il 12 maggio a Milano (La Feltrinelli – Piazza Piemonte – ore 18.30); il 13 maggio a Torino (La Feltrinelli – Stazione Porta Nuova – ore 18.30); il 14 maggio a Roma (Discoteca Laziale – Via Giovanni Giolitti 263 – ore 18.00); il 15 maggio a Bari (La Feltrinelli – via Melo 119 – ore 18.30); il 16 maggio a Palermo (La Feltrinelli – via Cavour, 133 – ore 18.00); il 17 maggio a Napoli (La Feltrinelli – Piazza dei Martiri – ore 18.00).

Oltre 40.000 copie vendute con i due album precedenti, “Bar della rabbia” (2008) e “Supersantos” (2011). Premio Gaber e Premio Siae come miglior artista emergente. Due partecipazioni al Concertone del Primo Maggio. Un tour negli Stati Uniti ein Canada (insieme a Subsonica e Negrita). Autore dell’arrangiamento della sigla di Ballarò e della colonna sonora del film di Rolando Ravello “Tutti contro Tutti”, vincitrice al Magna Grecia Film Festival.