Home Attualità

MAMME: Le donne dedicano il 40% del tempo in più alla cura dei propri figli

CONDIVIDI

mamma-e-figlio

Una ricerca realizzata dal Pew Reserch Center di Washington[1] mostra una tendenza all’apparenza contro intuitiva: dal 1965 al 2011, nonostante il tempo riservato al lavoro dalle mamme sia aumentato, passando da 8 a 21 ore a settimana, le ore impiegate dalle madri nella cura dei propri figli sono anch’esse aumentate del 40%: da 10 a 14 ore. Il “monte ore” diminuito è quello del tempo dedicato alla cura della casa, passato da 32 a 18 ore settimanali.

Il ruolo delle mamme, alle quali Fisher-Price è da sempre attenta, si rigenera e cambia, ma non si esaurisce. Continuano a essere, infatti, il naturale punto di riferimento, all’interno della famiglia, per la crescita dei figli e se la figura della mamma lavoratrice ha potuto conoscere uno sviluppo è anche grazie al contributo di quelle nonne che si prendono cura dei loro nipoti.

Se da un punto di vista sociale la figura materna ha conosciuto un’evoluzione che l’ha condotta verso la realizzazione professionale, dal punto di vista familiare, la mamma rappresenta quella figura che non smette mai l’abito genitoriale, neanche quando diventa nonna.

Un altro studio condotto dalle ricercatrici Eva Garcia-Moràn e Zoe Kuehn dal titolo “With Strings attached: grandparents provided child care[2]”, dimostra infatti che in Italia ben il 30% delle nonne aiuta le proprie figlie occupandosi dei nipoti ogni giorno. Un altro 45% si prende cura dei piccoli almeno una volta a settimana, contro numeri molto più bassi nel resto d’Europa (30% in Francia e 20% in Svezia).

Fisher-Price fa gli auguri a tutte le mamme e a tutte le nonne che permettono alle proprie figlie di essere madri migliori.

[1]http://www.pewresearch.org/

[2]http://mpra.ub.uni-muenchen.de/38393/1/MPRA_paper_38393.pdf