Home Attualità

LIBRI: ‘Figli di un fiore azzurro’

CONDIVIDI

Figli di un fiore azzurroTrinidad, 1943. La bellissima Marcia Garcia ha sedici anni, si mantiene facendo la sarta e vive in una casa modesta insieme a due bambini, dei quali si mormora che siano il frutto di una relazione indicibile. Solo Marcia conosce il loro segreto e non ha intenzione di rivelarlo a nessuno. Almeno fino a quando conosce Farouk Karam, un poliziotto che impazzisce per lei e farebbe qualsiasi cosa per far cadere ogni sua resistenza, anche chiedere alla donna-maga del paese un filtro d’amore che la farà capitolare. Un uomo che le darà diversi figli senza sposarla mai, per non sfidare i pregiudizi materni. Che la lascerà sola, ma tornerà sempre, perché Marcia è l’unica donna che abbia mai amato. L’inaffidabile Farouk, dal quale alla fine Marcia sarà costretta a fuggire per dare ai suoi amatissimi bambini un destino migliore.

Figli di un fiore azzurro è un romanzo di grande umanità, la storia affascinante di una donna invincibile, della sua passione per un uomo e dell’infinita dedizione per i suoi figli. La storia di un amore imperfetto, coraggioso e senza tempo. Con questo primo romanzo, Lauren Francis-Sharma ha voluto raccontare la vera storia della sua famiglia e di Trinidad, l’isola meravigliosa dalla quale proviene.

Lauren Francis-Sharma, figlia di immigrati da Trinidad, è nata a New York ed è cresciuta a Baltimora. È laureata in letteratura inglese, si è specializzata in studi afroamericani alla University of Pennsylvania e ha conseguito la laurea in legge alla University of Michigan. Vive nei dintorni di Washington con il marito e due figli. Figli di un fiore azzurro è il suo primo romanzo.