Home Attualità

EVENTI: Filippo Graziani a Taranto

CONDIVIDI

Filippo Graziani_04_BFilippo Graziani sarà tra i protagonisti del CONCERTO del PRIMO MAGGIO a TARANTO, che si svolgerà giovedì presso il Parco Archeologico delle Mura Greche della città pugliese. Sul palco, presenterà i brani del nuovo album “LE COSE BELLE, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

A organizzare l’evento, condotto da Luca Barbarossa con Andrea Rivera e Valentina Petrini, è il Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, che quest’anno porrà l’attenzione sulle potenzialità del territorio e sulle prospettive di sviluppo non inquinanti.

Dopo la partecipazione al 64° Festival di Sanremo con il brano “Le cose belle”, FILIPPO GRAZIANI è attualmente impegnato a girare le più importanti città italiane con “LE COSE BELLE TOUR. Accompagnato dalla sua band (Marco Battistini al basso e synth, Massimo Marches alla chitarra, Tommy Graziani alla batteria e Mattia Dallara al synth), Filippo porta dal vivo il nuovo album in concerti dai toni rock e ripropone alcuni dei maggiori successi scritti ed interpretati da suo padre Ivan Graziani.

Queste le prossime date confermate de “Le cose belle Tour”: il 7 maggio al Geoxino di Padova (biglietti disponibili suwww.granteatrogeox.com), l’8 maggio al Tender Club di Firenze (biglietti disponibili su www.boxofficetoscana.it), il 15 maggio all’Alcatraz di Milano (biglietti disponibili su www.ticketone.it) e il 16 maggio alle Officine Corsare di Torino.

Il video del brano sanremese “Le cose belle”, vincitore del Premio Lunezia come miglior testo nella categoria Nuove Proposte e attualmente in radio è visibile qui sotto. 

Questa la tracklist del disco LE COSE BELLE (Officine Pan Idler /Warner Music): “Mutamenti”, “Le cose belle”, “Fare e disfare”, “Nove mesi”, “L’effetto”, “Cervello”, “Un’altra vita”, “Brucia”, “Satellite”, “Paranoia”.

Filippo, figlio del noto cantautore Ivan Graziani, è nato e cresciuto a Rimini, in un ambiente pieno di musica, suoni, canzoni e artisti.

A 18 anni mette mano alla chitarra e percepisce subito la sua grande affinità con questo strumento. Con il fratello Tommy, già navigato batterista, inizia così a fare serate dal vivo nei club e locali di tutta Italia per poi arrivare ad aprire concerti e a dividere il palco con artisti come Renato Zero, Vibrazioni, Morgan, Negramaro, Niccolò Fabi, Max Gazzè, e altri.

Nel 2008 forma il gruppo Stoner-rock Carnera con il quale, grazie all’uscita dell’EP “First round”, apre l’unica data italiana di Zakk Wilde, storico chitarrista di Ozzy Osbourne dei Black Sabbath.

Segue un periodo in cui si trasferisce a New York dove suona nei club del Lower East Side, e contemporaneamente scrive canzoni in italiano contaminate dal sapore folk elettronico del nord degli Stati Uniti.

Di nuovo in Italia, Filippo decide di tornare alle radici e iniziare l’avventura di “Viaggi e intemperie”, omaggio alla produzione musicale del padre Ivan. Preso a battesimo dal compianto Pepi Morgia, che ne cura la regia, nel novembre 2009 inizia un tour che riscuote un grande successo di pubblico, seguito dall’album “Filippo canta Ivan Graziani live”, che nel 2011 lo porta tra i 5 finalisti per la targa Tenco come miglior interprete. Il tour è tutt’ora attivo e tocca i teatri e le piazze d’Italia, con grande riscontro di pubblico e critica.

Filippo Graziani ha curato la direzione artistica e ha partecipato con la cover “E sei così bella” al disco “Tributo a Ivan Graziani” (Sony Music), una raccolta di 14 brani interpretati da artisti del panorama musicale indipendente e non che si confrontano con il repertorio di Ivan in cover del tutto personali e rivisitate.