Home Intimità

Eros: il vino rosso, l’afrodisiaco delle donne

CONDIVIDI

Il vino rosso è l’afrodisiaco preferito delle donne italiane

“Il vino basta a vincere la viltà del pudore e a mettere in forza il piacere”, così diceva Ovidio nella sua Ars Amatoria e adesso una ricerca italiana rivela che non solo il vino rosso è un afrodisiaco potente ma che è il preferito dalle donne.

vino rosso

Degli studiosi di Firenze hanno, infatti, dimostrato che il vino rosso ha degli effetti estremamente positivi sulla sessualità femminile, facendo una ricerca su un campione di 789 donne tra i 18 e i 50 anni.

Ovviamente non si parla di eccessi alcolici ma di bere uno o due bicchieri al giorno. Le donne che si sono sottoposte come test, tutte residenti nel Chianti, hanno risposto ad un questionario su 6 aspetti (desiderio, interesse, lubrificazione, orgasmo, soddisfazione, dolore) e il risultato a detta di Nicola Mondaini, responsabile della ricerca, è che “dallo studio è emerso che le donne consumatrici di 1-2 bicchieri di vino rosso al giorno hanno una sessualità migliore rispetto alle donne astemie ed anche di coloro che bevono occasionalmente”.

Un altro studio recente, ma sicuramente non scientifico, effettuato dal portale Meetic rivela che le donne italiane in tempi di crisi economica, come questa, si adattano e decidono di sedurre il partner con mezzi più tradizionali e autoctoni: il buon vino rosso italiano batte 10 a 0 lo champagne!

E questo ritorno alla semplicità ha un ottimo risultato seduttivo in quanto crea con il partner una maggiore complicità.

 E il vino bianco?

Beh, se siete appassionate di vino bianco vi lascio con una ricetta che se avete tempo e voglia potete sperimentare: fate macerare in un litro di vino bianco secco vigoroso per 15 giorni: 30 gr. di vaniglia – 30 gr. di cannella – 30 gr. di rabarbaro – 30 gr. di ginseng.

Rimuovere accuratamente il miscuglio ogni 24 ore. Alla fine dei 15 giorni, filtrare aggiungendovi 5 gr. di tintura d’ambra.

Conservare la bottiglia in un luogo fresco.