Home Intimità

Amore virtuale, vibratori e forum di ultima generazione

CONDIVIDI

Supporti tecnologici hot per l’amore a distanza

Dodici miliardi di euro l’anno, tanto vale ad oggi il mercato mondiale dei sex toys, un universo in continua espansione che, sempre al passo coi tempi, sembra pronto a regalarci emozioni più che nuove, addirittura “futuristiche”. Avete mai pensato infatti di esplorare il mondo dell’amore virtuale?

SEXTING SPAGNA

Se la vostra idea di  “accessori erotici” si limita ancora a manette e vibratori dovresti iniziare a pensare di iscrivervi a qualche corso o fare almeno un giro informativo sul web. Mai settore commerciale fu in più fervente evoluzione di quello dei giochi hard tanto che, mentre le aziende chiudono e molti imprenditori si ridimensionano, il mondo dei sex toys va espandendosi sempre più e punta decisamente sul digitale.

Per la gioia degli innamorati a distanza o di chi non resiste ad un po’ di pepe anche quando si trova a lavoro o in giro per compere senza il proprio lui, ecco spuntare come funghi app, siti internet e dispositivi wireless pensati per trasformare il piacere in una gradevole costante che non necessita di “presenza (o prestanza) fisica”. In un mondo infatti in cui il tempo da condividere con la propria dolce metà sembra sempre scarseggiare a chi affidarsi se non alle nuove tecnologie per avere qualche carta in più da giocare? Ecco allora i cinque ritrovati dell’informatica più hot del momento!

I cinque prodotti più hot per i rapporti virtuali

Mojo Wijo: se avete una Wii ecco ciò che fa per voi. Il gioco si connette infatti alla console e il telecomando “dirige” il sex toy dall’altra parte della stanza o, con il supporto di Skype, anche nell’emisfero opposto del mondo. Cosa potrebbe esserci di meglio per i maschietti che unire videogiochi ed eros?

Max & Nora: perfetto per le coppie consolidate ma divise da incolmabili chilometri. Si tratta di una coppia di sex toys, ovviamente uno a mo’ di vagina per lui e uno a mo’ di pene per lei: quando uno si accende l’altro emette un avviso sonoro e da lì può iniziare questo, rapporto simulato, capace di riprodurre i movimenti che si svolgono a distanza.

Fundawear: l’ultimo arrivato in casa Durex consiste in un’accoppiata reggiseno e boxer, entrambi dotati di sensori telecomandati per diffondere una sensazione di piacere secondo il dictat dei due partner. Per ora se lo possono godere solo gli australiani ma chissà che presto anche lungo lo Stivale l’intimo non diventi ancor più stimolante.

Kissenger: un pupazzetto che funge da trasmettitore di baci grazie ad una connessione Bluetooth e a delle labbrone in silicone semoventi. Lo sta mettendo a punto un ricercatore di Singapore, non resta dunque che attendere.

TrueCompanion: Roxxxy e Rocky sono la moderna ed evoluta versione delle classiche bambole gonfiabili. Non solo infatti le fattezze sono alquanto fedeli alla realtà ma adesso i due parlano anche. Solo frasi hot, ovviamente!