Home Tatuaggi

Tatuaggi arabi, informazioni e foto

CONDIVIDI

Tatuaggi in alfabeto arabo, difficoltà di scelta e foto

La globalizzazione avvicina sempre di più culture diverse tra di loro ed ecco, allora, che sono diventati popolari anche da noi i tatuaggi scritti con l’alfabeto arabo. A testimoniare la moda che sta dilagando i corpi di varie celebrità: sia Zlatan Ibrahimovic che Angelina Jolie che Rihanna, infatti, ne posseggono uno.

10008427_10203241989231938_381333102_n

Avvertenza preliminare…

Il Corano parla chiaro sui tatuaggi e i musulmani più rigidi considereranno il vostro tatuaggio un ulteriore segno della vostra miscredenza. Infatti i tatuaggi nei paesi del Medio Oriente sono una pratica accettata molto poco proprio perché maledetta da Allah, il quale ha vietato ai suoi seguaci di rovinare il proprio corpo volontariamente.

Pertanto non aspettatevi sguardi di approvazione da parte degli arabi una volta che avrete impresso sulla vostra pelle un tatuaggio nella loro lingua. Per carità, non c’è niente di male ma è bene saperlo!

Prima questione: un alfabeto diverso

Il primo problema riguarda il fatto che si tratta di un alfabeto molto diverso non solo esteticamente ma anche in senso più strettamente linguistico.

Ecco allora che la possibilità di fare pasticci è sempre alle porte ma, con l’aiuto di un buon tatuatore e di una ricerca accurata, non dovrebbero esserci problemi.

10013053_10203241981711750_1727720944_n

Quale stile preferire

Quando state cercando un tatuatore che vi scriva una frase in arabo, la vostra scelta dovrebbe cadere su chi è in grado di dimostrarvi una buona maestria con le linee e i punti. Infatti stiamo parlando di un alfabeto unicamente corsivo, dove la precisione e l’armonia delle linee sono alla base. Una volta scelto il tatuatore bisogna sedersi faccia a faccia, accordarsi su un buon font in arabo, e procedere ad uno schizzo. Soltanto dopo averlo visto potrete decidere se procedere con il tatuaggio arabo o no.

1931895_10203241980791727_524149271_n