Video virale: un uomo in un mondo di donne!

Un uomo in un mondo di sole donne, il video diventa improvvisamente virale

Cosa è accaduto perché un cortometraggio realizzato cinque anni fa diventasse improvvisamente il più visto sul web?

10006302_10203222539465706_1595778182_o

Si tratta di Oppressed Majority di Eléonore Pourriat , un’attrice e sceneggiatrice francese. Il tema è bruciante: le violenze verbali, e non solo, che le donne subiscono quotidianamente.

Il modo per denunciarle straordinariamente efficace: la Pourriat ribalta i ruoli e immagina che accada ad un uomo, Pierre, quel che accade normalmente alle donne. Egli dopo aver accompagnato il figlio all’asilo viene fatto oggetto di battute allusive e volgari da parte delle donne e viene perfino violentato.

Con questa prospettiva “particolare” vedremo allora il protagonista andare in Commissariato a fare denuncia e non essere creduto dalle poliziotte donne, essere accusato dalla moglie di vestire in modo provocante e così via…

Proporre in versione maschile le esperienze che sono costrette a vivere spesso le donne è un invito a cambiare il punto di vista e ad immedesimarsi nella loro condizione.

Il 5 febbraio il video è stato messo su Youtube ed è diventato virale. Miracolo del web? O i tempi sono più adatti ad accoglierne la provocazione?