Occhiaie, come eliminarle?

Come correggere e mimetizzare le occhiaie grazie al make up – La battaglia giornaliera contro le occhiaie, in questo periodo dell’anno pieno di stress e pioggia, si fa sempre più animata. Se volete abbattere i tanto detestati cerchi scuri intorno agli occhi guardate questo video. Il vostro sguardo tornerà luminoso e fresco con poche semplici mosse.

969049_614348561939398_2123876999_n

Si tratta di un’operazione abbastanza delicata perché ognuno ha il suo metodo e, soprattutto, perché esistono vari tipi di occhiaie. Ad ogni modo, non abbiate paura!,: per ognuna c’è la giusta soluzione e, ovviamente, il giusto prodotto. Basta semplicemente conoscerli e sceglierli!

Prima ancora di iniziare la correzione bisogna innanzitutto individuarle!. Le occhiaie sono quelle zone d’ombra sotto l’occhio che si presentano in colore grigio bluastro o violaceo e che si posizionano nella parte interna del piano dell’occhio. Possiamo averle per eredità genetica o perché stiamo vivendo un periodo pieno di stress e stanchezza.

Per correggerle dobbiamo, dunque, tenere presenti due peculiarità: il colore e la posizione.

Per quel che riguarda il colore dobbiamo usare un correttore che abbia un tono opposto a quello dell’occhiaia. Per esempio, come mostra lo schema dei colori caldi e freddi qui sotto, se le vostre occhiaie tendono al blu dovrete usare un correttore sull’aranciato. Se invece tendono al viola dovreste andare più sul giallo. Ovviamente il colore non sarà mai così preciso, ma l’indicazione serve per capire quale sottotono deve avere il vostro correttore.

Per quanto riguarda, invece, la posizione nel piano dell’occhio bisogna semplicemente usare un correttore uno/due toni più chiaro del nostro incarnato.

Ci sono vari tipi di correttore e ognuna di noi può scegliere quello che trova più adatto alle sue esigenze:

  • correttori compatti, per chi desidera un effetto super coprente e quasi liftato. Perfetti per coprire le imperfezioni, sono adatti prevalentemente a chi ha il contorno occhi poco segnato;
  • correttori illuminanti, di solito sono in formato penna e molto leggeri e idratanti: sono perfetti per chi ha un contorni occhi molto segnato perché non lo appesantisce;
  • correttori misti, come dice la stessa definizione sono un mix dei primi due: sono più cremosi e insieme leggeri e idratanti. Dunque adatti un po’ a tutte le esigenze.

Detto ciò, non vi resta che guardare il video, scegliere il metodo più adatto a voi e la battaglia donne-occhiaie avrà il seguente risultato: 1- 0 per voi!

Ah! Ultimo consiglio: di solito è meglio applicare il correttore tamponandolo con le dita sulla parte interessata e in un solo gesto semplicissimo l’avrete sia scaldato che applicato perfettamente.

 Laura Tedesco

CLICCA QUI PER TUTTI I VIDEO TUTORIAL DI MAKE UP!

Da leggere