Home Attualità

LIBRI: ‘Si sente?’

CONDIVIDI
Prova Si sente_Layout 1Io mi son chiesto come faccio, io, a far finta di niente, a voltare le spalle, a fare come se non esistessero, oggi, in Italia, i centri di identificazione e espulsione, che sono dei posti, oggi, in Italia, ai quali non ci si può avvicinare, come non ci si poteva avvicinare ad Auschwitz e a Birkenau, e dei quali non parla quasi nessuno, come non parlava quasi nessuno di Auschwitz e Birkenau, e dov’è rinchiusa della gente che non ha fatto male a nessuno, come non aveva fatto male a nessuno la gente che era rinchiusa ad Auschwitz e a Birkenau.
Si sente? 
Tre discorsi su Auschwitz
Paolo Nori
MarcosULTRA
192 pagine
 in libreria dal 23 gennaio
Questo libro raccoglie i discorsi che Paolo Nori ha letto a Cracovia durante tre viaggi memorabili fatti ad Auschwitz, in treno, con seicento studenti di liceo e un drappello di musicisti, giornalisti, scrittori.
Il primo discorso si intitola Esattamente il contrario, parla della razza, e dice soprattutto che è importante, nella vita, essere delle persone e non delle vanghe.
Il secondo discorso si intitola Noi la farem vendetta? e parla, in effetti, di vendetta, ma dell’unica vendetta possibile, che è difendere quello che siamo e non aver paura.
Il terzo discorso si intitola Birkenau e racconta che tutti pensiamo di saper guardare, ma imparare a guardare davvero, come se fosse la prima volta, come se non sapessimo niente, è ciò che ci aiuta a capire, e a diventare testimoni della nostra realtà.