Home Attualità

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro

CONDIVIDI

Regole e consigli per dare un’ottima impressione ad un colloquio di lavoro – Tensione, stress, ansia, insicurezza, timore… Troppi i fattori negativi che possono arrivare a disturbare un momento significativo come il colloquio di lavoro. Per gestirli al meglio non c’è niente di più efficace di una buona preparazione: arrivare sentendosi in ordine, curate, sicure dell’impressione che si farà sul proprio interlocutore è già un ottimo punto di partenza, capace di infondere sicurezza e serenità.

Da dove partire allora? Scopriamolo insieme.

Come truccarsi per un colloquio di lavoro

Lettera di motivazione: è la primissima impressione che darete di voi, spiegate dunque al meglio le esperienze lavorative che avete alle spalle e la vostra personalità, senza però eccedere in autoeloggiamenti (a nessuno piace chi si da troppe arie). Ricordate che per ogni azienda che contatterete dovrete scrivere una diversa lettera: il testo va infatti personalizzato quanto più possibile e il così detto “effetto fotocopia” è assolutamente da evitare poiché rischiate di apparire poco interessate a far parte proprio di quell’azienda.

VIDEO NEWSLETTER

Abbigliamento: sarà pure vero che l’abito non fa il monaco ma nel mondo del lavoro il vecchio modo di dire rischia di scivolare un po’ nel dimenticatoio. Presentarvi con una mise professionale è sempre un ottimo biglietto da visita: via libera allora a completo giacca e pantalone con camicia o a vestitini sempre accompagnati da giacca o spolverino; aboliti capi sportivi quali felpe, jeans e scarpe da tennis.

Make up: lasciate per la sera smokey eyes e affini, puntate invece su un look fresco e naturale a base di blush chiaro, un filo di matita nera e lip gloss rigorosamente nude. Ancora meglio potete scegliere di illuminare lo sguardo con un ombretto dai toni chiari ma non eccedete assolutamente in glitter o cromie troppo marcate.

Hair style: i capelli raccolti in una coda o uno chignon sono sempre sintomo di una personalità attenta al dettaglio, precisa e avvezza agli ambienti lavorativi. Anche qualora scegliate però di tenere i capelli sciolti ricordate di non lasciarli mai scivolare davanti agli occhi sarebbe sintomo di insicurezza e\o trascuratezza.

Accessori: evitate di optare per gioielli vistosi quindi niente orecchini pendenti o anelli da cocktail, e meglio lasciar da parte anche fiocchi e affini sia sui vestiti che sui capelli.

Postura: vietato mento basso, gobba e braccia incrociate. Schiena dritta, testa alta e mani sul tavolo o sul grembo faranno subito capire di che stoffa siete fatte.

Un bel sorriso, una salda stretta di mano e sguardo dritto negli occhi completeranno poi la vostra perfetta presentazione ma ricordate anche l’importanza di parlare e ascoltare: sentite con attenzione ciò che vi dice chi avete davanti e rispondete sempre con pacatezza e serenità, magari inserendo anche qualche battuta per strappare un sorriso al vostro interlocutore, sarà un ottimo ricordo che certo non passerà inosservato.

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SUL LAVORO!