Home Intimità

Una coppia è felice? Guardatela a letto!

CONDIVIDI

L’amore in una coppia si misura durante il sonno – Si sa che il sesso in una coppia è fondamentale: quando tra le lenzuola non c’è più passione, vuol dire che qualcosa non va. Certo, non è che per forza significa che non ci si ami più, ma che bisogna rimboccarsi le maniche per dare nuovo slancio al rapporto. La routine, la frenesia della quotidianità, i problemi, possono incidere sul livello di “focosità” tra i partner. Eppure, c’è anche un altro modo per verificare il grado di affiatamento e felicità di una coppia: osservarla mentre dorme. 

Secondo infatti una serie di studi condotti negli anni (il primo ad occuparsene fu lo psicologo Samuel Dunkell nel libro Le posizioni del sonno nel 1978), il modo in cui la coppia dorme rifletterebbe lo stato della relazione. Prima di scatenare il panico, però non preoccupatevi: non è detto che se si dorma dando la schiena al proprio partner si sia in crisi, anzi! L’opinione degli studiosi è che, con il passare del tempo, si sia acquisita una certa indipendenza.

I primi tempi di una storia d’amore si tende invece a dormire a cucchiaio, cioè abbracciati con lui che di solito sta dietro, anche se ciò non è detto. Questa modalità indica la voglia di stare insieme e quella di conoscersi ancora meglio. Se con il passare del tempo però questo contatto è molto forte, può indicare possessività e paura di perdere l’altro.

Ci sono poi delle posizioni stravaganti, come  dormire di sbieco oppure il dormire l’uno con la testa ai piedi del letto, mentre l’altro dorme con la faccia sul cuscino: ciò purtroppo è segno che le strade della coppia sono ormai su due binari differenti.

 

Per tutte le le notizie sul sesso clicca qui