FARE IL BAGENETTO AL CANE: consigli e istruzioni

Come fare il bagnetto al cane in casa? Ecco le istruzioni – Divani, letti, sedie, tappeti: per un cucciolo che vive in casa sono poche mediamente le zone davvero out che non può raggiunere. Ecco perché è importante far sì che il suo igiene sia curato esattamente come il nostro: non andreste mai a sedervi sulla poltrona con fango ed erbacce su tutti i vestiti, perché allora dovrebbe farlo il vostro cane?

Sembra dunque giunto il momento del bagnetto: una pratica non facile come saprà bene chi ha un cucciolo in casa ma che, con un po’ di esperienza, può tranquillamente esser affrontata nel proprio bagno, risparmiando così sulla toletta e garantendosi un igiene più costante. Ma quale sarà il modo corretto per gestire questa delicata operazione?

In primo luogo bisogna munirsi di prodotti adatti: il pericolo che molti paventano di alterare il Ph della pelle del cane con i lavaggi è reale solamente se non si utilizzano prodotti appositamente studiati per lui.

In secondo luogo bisogna sempre far attenzione alle temperature: acqua tiepida, fon non troppo caldo e, ovviamente, tanta dolcezza e pacatezza in ogni passaggio.

Il primo passo è far entrare il vostro amico nella vasca da bagno o bacinella che avete preparato: potete tentare con qualche giochino o croccantino, attrazioni a cui è difficile per lui resistere.

Quando avrete in cane là dove volevate è tempo di bagnarlo: prelevando l’acqua con un bicchiere o un piccolo recipiente e versatelo tenendovi molto vicino al pelo, così il cane non sentire lo scroscio dell’acqua che potrebbe infastidirlo. Partite sempre dalla coda muovendovi in avanti. Giunte al muso prestate molta attenzione: le orecchie sono infatti una parte assai delicata per i nostri cuccioli e il pericolo otite è sempre in aguato. E’ allora consigliabile evitare di bagnarla e inserire comunque prima del bagnetto qualche batuffolo di cotone a protezione.

Ora è il momento di insaponare: partendo sempre dalla coda procedete con cautela e, una volta massaggiato per bene, risciacquate come nella prima fase. Fatelo poi uscire dalla vasca e tamponate delicatamente con un asciugamano.

Ora il vostro amico potrebbe star bene anche così ma se volete evitare sgocciolamenti per casa il consiglio è di affidarsi al fon: la cosa certo non gli piacerà ma, con un po’ di calma, riuscirete a tenerlo con voi quel tanto che basta per togliere acqua e umido e aver completato al meglio la vostra missione.

Ricordate che il procedimento si deve ripetere una volta al mese ma, con i giusti prodotti e il consiglio del vostro tolettatore di fiducia, potrete anche rincarare la dose. Vedrete poi che con il tempo anche il cane si abituerà e i vari step risulteranno meno ostici: perseverate insomma e l’igiene sarà un successone!

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SUI NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE!