Home Attualità

DONNA E LAVORO: il Ministero del Lavoro favorisce il microcredito per le donne

CONDIVIDI

Il Ministero del Lavoro ha lanciato un progetto di microcredito specifico per donne imprenditrici – “Riparti da te! Bella impresa essere donna” è la nuova iniziativa che mira a far conoscere all’universo femminile le modalità di accesso a prestiti agevolati per creare piccole imprese.

Si tratta appunto di un progetto promosso dal Ministero del Lavoro in collaborazione con l’Ente Nazionale per il Microcredito.

Vediamo insieme di cosa si tratta.

VIDEO NEWSLETTER

Innanzitutto si parla di un piccolo ammontare che si divide in due tipologie: microcredito d’impresa e microcredito sociale.

Quello d’impresa serve a favorire l’avvio di lavoro autonomo e non può superare i 25 mila euro. I soldi sono accompagnati dalla prestazione di servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio dei soggetti finanziati, questi ultimi non devono presentare garanzie reali.

Il microcredito sociale serve invece per favorire l’inclusione sociale di persone fisiche in condizione di vulnerabilità. I finanziamenti non possono superare i 10 mila euro, non devono essere accompagnati dalla prestazione di servizi ausiliari di bilancio famigliare e i soggetti non sono costretti a presentare garanzie reali, tipo ipoteche sulla casa.

Questa è una bella opportunità per tutte le donne che si sentono uno spirito imprenditoriale, hanno tenacia e determinazione da vendere e vogliono dar vita a una propria azienda: un’attivà in campo artigianale, della moda, del web o che semplicemente desiderano aprire un negozio.

Maggiori informazioni per accedere al bando si trovano qui.

Per tutti i consigli sul mondo del lavoro cliccate qui.