Home Attualità

CONSIGLI EROS: cinque mosse per accendere la passione in cucina

CONDIVIDI

Cinque consigli hot per “non arrivare a fine cena” – Mettete da parte tutta la storia della cucina afrodisiaca ed evitate di far mangiare al vostro lui crostacei, ostriche o cibi piccanti. Non si sa se piacciono, se creano allergie o altri spiacevoli inconvenienti! Essere hot in cucina non significa solo trovare un piatto particolare, tutto il procedimento può diventare molto sensuale! Ecco allora cinque consiglio per trasformare il piatto più semplice in un connubio di erotismo e sensualità!

  1. La quotidianità di un gesto come andare a fare la spesa non deve essere considerato un elemento a cui si può rinunciare. Anzi! Proprio tra mille prodotti e file di scaffali alienanti ci si può divertire a conoscere e giocare con il proprio fidanzato. Coccolatevi, fategli vedere che sapete i suoi gusti e cosa preferisce. Questo lo farà sentire amato e desiderato.
  2. Se decidete di cucinare qualcosa di elaborato per la vostra cena hot scegliete prodotti di qualità! Andrebbe fatto sempre, ma la fretta e i costi non lo permettono in ogni momento, però, per il vostro momento speciale è giusto regalarsi anche del piacere “al palato”. Il finger food è molto interessante ad esempio, permette di creare dei piatti veloci, non troppo elaborati, ma da mangiare con le mani creando così una complicità incredibile!
  3. Ai fornelli state insieme e non dividendovi schematicamente i compiti: “Tu taglia le patate io faccio il sugo”. Giocate insieme, impastate, toccate assaggiate, sfioratevi e guardatevi molto. Ogni passaggio è importante e, ancora una volta, la complicità la fa da padrona. Non potete esimervi dallo sporcarvi un po’ in cucina quindi scherzate e sporcate un po’ anche lui con della farina o un assaggino di sughetto
  4. Non abbiate poi fretta. Spegnete i telefoni, la tv, staccate il campanello…fate tutto quello che potete per essere soli e per coccolarvi l’un l’altro. Potete mettere un po’ di musica a seconda del clima che volete creare: qualcosa da canticchiare, o da ballucchiare languidamente scivolando da una parte all’altra della cucina sarebbe l’ideale.
  5. Infine sedetevi a tavola e mangiate. Non rompete l’atmosfera andando a cambiarvi o a farvi belli. Avete cucinato insieme e addosso avete gli stessi odori e sapori entrambi. Condividete tutto, anche l’eventuale stanchezza e, mentre mangerete, sarà un attimo accorgersi che avete voglia di lasciare la cena a metà e lanciarvi in camera da letto!

Per tutti i CONSIGLI EROS CLICCA QUI