Home Dieta e Alimentazione

DIMAGRIRE: la dieta del Feng Shui

CONDIVIDI

La dieta del Feng Shui – Siete da poco tornate in città e volete tornare in forma? Niente paura, in vostro soccorso, arriva la dieta feng shui, un’antica arte cinese che non si basa sul calcolo delle calorie o sul peso degli alimenti ma promette di farvi perdere peso osservando il colore e l’origine degli alimenti.

Nella dieta Feng Shui, infatti, i singoli alimenti vengono classificati in base ai colori e ai sapori. Per ritrovare la linea, i sapori da preferire sono l’acido e l’amaro. Favoriscono, infatti, la depurazione e stimolano il metabolismo. Ecco i cinque sapori della dieta Feng Shui:

•Acido: limoni, pomodori, fragole, basilico, pere, arance, pompelmi, uva, pane, pasta, carne di maiale, pollo, albicocche, pesche, prugne, olive, formaggio fresco, aceto.

•Amaro: rabarbaro, soia, tè, cipolla, cavoli, miglio, asparagi, mandorle, buccia di arancia e di mandarino, fegato, valeriana.

•Dolce: melanzane, canna da zucchero, barbabietola, funghi, bambù, fagiolini, orzo, zucca, cetrioli, spinaci, banana melone, mela, crescione, sedano, ciliegie, castagne, datteri, trota, gamberetti, anguilla, uova, fichi, sesamo, arachide, zucchero bianco, zafferano.

•Piccante: carne di coniglio, lepre, menta, origano, carote, ravanelli, aglio, porro, finocchi, salvia, prezzemolo, peperoncino, zenzero, scalogno, mostarda.

•Salato: sale, avena, polpo, ostriche, anatra, alghe, ricci di mare, gamberetti, piccione, formaggio stagionato, ceci, piselli

Nella dieta Feng Shui, poi, grande importanza ha anche il colore degli alimenti. I cibi dal colore verde rilassano e favoriscono il riposo. I cibi di colore blu, piuttosto rari in natura, non sono previsti nell’alimentazione Feng Shui. Il rosso e l’arancione sono colori rivitalizzanti e carichi di energia e non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole. Sì, dunque, a frutta e verdura di colore rosso, pomodori, fragole, albicocche, pesche ma anche pietanze condite con sughi e salsine leggere di colore rosso (come la pasta al pomodoro). Il giallo, infine, è molto simile al rosso ma più equilibrato.

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULLA FORMA FISICA