Home Attualità

SLA: positivi i primi test con staminali

CONDIVIDI

I primi test di trapianto di cellule staminali cerebrali su sei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica sono stati considerati positivi, cioè senza ‘effetti avversi‘. Ad annunciarlo è stato, durante un convegno tenutosi a Roma, il coordinatore degli studi professor Angelo Vescovi.

La ricerca, autorizzata dall’Istituto Superiore di Sanità, è stata elaborata dall’associazione Neurothon. La sperimentazione è iniziata il 25 giugno 2012 con il primo trapianto al mondo di cellule staminali cerebrali umane, prive di qualunque problematica etica e morale; la prima sessione di test si è conclusa con successo a fine marzo 2013.

Non sono stati riscontrati eventi negativi legati alle procedure mediche; al contrario i risultati sono stati addirittura migliori della sperimentazione parallela in corso negli Usa.

‘Siamo soddisfatti ed orgogliosi di aver mantenuto la promessa fatta ai nostri sostenitori, ai malati e alle loro famiglie, di avviare una sperimentazione di terapia cellulare sulla Sla’, ha dichiarato il professore Angelo Vescovi, coordinatore della ricerca. ‘Il nostro è uno studio sperimentale condotto secondo i più rigorosi criteri scientifici ed etici, per una malattia neurologica mortale’.

‘La nostra ricerca – ha precisato Vescovi – è sostenuta da un’associazione no profit e il nostro metodo, in opera dal 1999, non è stato brevettato. Grazie al nostro metodo con pochissimi campioni di cellule fetali neuronali prelevate da aborti spontanei è possibile produrre una quantità illimitata di cellule staminali’.

Fonte: ansa.it