ALIMENTAZIONE COMPULSIVA: due italiani trovano la cura

Ecco come sconfiggere le abbuffate compulsive – Si chiamano Valentina Sabino e Pietro Cottone, lavorano alla Boston University e sono diventati famosi per aver scoperto la cura alle abbuffate compulsive.

I due studiosi italiani hanno infatti indagato le dinamiche che determina le mangiate senza limite, quelle in cui, come in preda ad una furia, si ingurgita cibo senza una logica nè uno scopo preciso se non quello di appagare la furia del momento.

Lo studio mostra come un “interruttore” nel nostro cervello gestisce sia la pulsione ad abbuffarsi che l’ansia derivante dall’assenza di cibo: questo interruttore è il CRF, l’ormone dell’ansia, che una semplice iniezione può, a quanto pare, bloccare.

«Abbiamo dimostrato – spiega Cottone – che iniettando un farmaco antagonista del CRF nell’amigdala, riusciamo a bloccare completamente sia le abbuffate compulsive sia l’ansia generata dall’astinenza dai cibi appetitosi».

Che si sia finalmente giunti alla soluzione per i disturbi alimentari? La speranza è proprio questa.

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI PER STARE IN FORMA!