Home Attualità

PARIS; FIGLIA DI MICHAEL JACKSON tenta il suicidio

CONDIVIDI
da GettyImages

Figlia di Michael Jackson si taglia le vene – Una chiamata per overdose ricevuta ai servizi d’emergenza, la corsa in ospedale e l’immediato ricovero. Così ha rischiato di finire la vita di Paris Jackson, secondogenita di Michael Jackson, immortale star del pop.

La ragazza, appena quindici anni, si trovava, secondo le prime indiscrezione, a casa della nonna in California quando qualche cosa di inimmaginabile è accaduto: nonostante nella telefonata d’emergenza si parlasse di overdose la madre della ragazza, Debbie Rowe, sposata con Michael Jackson per appena 5 anni durante i quali gli diede tre figli, ha spiegato poi che Paris avrebbe tentato il suicidio tagliandosi le vene.

Versioni contrastanti circolano comunque in queste ore circa quanto accaduto alla ragazza: c’è chi dice che lei direttamente abbia chiamato i soccorsi, chi sostiene che la telefonata sia stata fatta invece dalla madre e chi pensa che l’iniziale allarme circa l’overdose sia legato al fatto che, prima di tagliarsi le vene, la ragazza avrebbe preso molti anti dolorifici. Quel che è certo però è che Paris ora versa in condizioni gravi anche se non in pericolo di vita: come la stessa madre ha detto, questa ragazza ha davanti a sè ancora un lungo percorso per superare la scomparsa del padre.