Home Attualità

FURTI DI BAGAGLI: dipendenti Alitalia nel mirino

CONDIVIDI
Getty Images

Rubavano i bagagli negli aeroporti italiani: scattano gli arresti domiciliari – Ben 29 arresti da parte della polizia di Lamezia Terme nei confronti dei “ladri di bagagli” in otto aeroporti italiani. L’operazione delle forze dell’ordine è stata un successo anche grazie all’utilizzo, per la prima volta, di telecamere e microfoni a bordo degli aerei. Proprio nella stiva, infatti, durante le operazioni di carico e scarico avvenivano i furti. Gli aeroporti maggiormente colpiti erano quelli di Lamezia Terme, Bari, Bologna, Milano Linate, Napoli, Palermo, Roma Fiumicino e Verona.

I ladri sono tutti operatori aeroportuali e sono accusati di furto, tentato furto e danneggiamento visto che i bagagli che non si riuscivano ad aprire venivano danneggiati per “vendetta”.  Inoltre sono state emesse 49 misure cautelari nei confronti dei dipendenti dell’Alitalia-Cai di Fiumicino, anche loro coinvolti nell’inchiesta del furto di bagagli. Gli accusati rischiano fino a 6 anni di reclusione e la perdita del lavoro.

Per tutte le news CLICCA QUI