Home Attualità

RUBY: “C’è una guerra contro Berlusconi”

CONDIVIDI

RUBY BERLUSCONI –  A distanza di tempo dal famosissimo scandalo del Bunga Bunga, Ruby, davanti al tribunale di Milano, si fa sentire con una vivace protesta.

Più matura, la giovane ragazza ribadisce la sua verità e conferma di non essere stata mai con Berlusconi ma solo di essere stata partecipe di una guerra contro di lui:  “A 17 anni non sapevo nemmeno chi fossero i pm, non leggevo i giornali, a malapena sapevo chi fosse Berlusconi. Oggi ho capito che è in corso una guerra nei suoi confronti che non mi appartiene, ma che mi coinvolge, mi ferisce”.

Continua dicendo: “La colpa della mia sofferenza è anche per quei magistrati che, mossi da intenti che non corrispondono a valori di giustizia, mi hanno attribuito la qualifica di prostituta, nonostante abbia sempre negato di avere avuto rapporti sessuali a pagamento e soprattutto di averne avuti con Silvio Berlusconi”.

Come mai queste dichiarazioni vengono fatte così dopo tanto tempo?