Home Attualità

ROGER WATERS DEI PINK FLOID a Cassino per cercare la tomba di suo padre

CONDIVIDI
Roger Waters (GettyImages)

Roger Waters a Cassino per un “viaggio della memoria”– “Ho compiuto questo viaggio perché il mio passato è il mio futuro”. Così Roger Waters, famosissimo ex dei Pink Floyd, spiega il motivo della sua visita a Cassino.

Un vero e proprio viaggio della memoria per lui che giunge nel centro Italia in cerca della tomba di suo padre: Eric Fletcher Waters era infatti un ufficiale inglese, uno dei tanti soldati morti durante lo sbarco degli alleati ad Anzio nel 1944 nella sanguinosa battaglia di Montecassino.

Roger, arrivato a Cassino con un’auto dai vetri orscurati, giunge ora in cerca del luogo in cui giace il padre, in quel cimitero dove riposano i caduti di diversi Paesi, tutti uniti dall’impegno in una guerra che il mondo certo non dimenticherà mai.

L’ex dei Pink Floyd è apparso molto cortese e alla mano, rilasciando interviste e dispensando sorrisi a quanti non potevano credere di vederlo lì: si spera però che adesso possa avere la privacy necessaria per completare un viaggio per lui così significativo. Buona fortuna!