Home Attualità

DONNE E LAVORO: meno donne scienziate, perché?

CONDIVIDI

Poche donne scelgono la carriera scientifica: ecco perché! – I maschi sono bravi in scienze e matematica, le femmine in letteratura e storia: così vuole la tradizione ma vi siete mai chieste perché?

Un tempo si riteneva che noi donne evitassimo determinati tipi di carriera per star dietro alla famiglia ma oggi che il dovere non ci incatena più a casa i motivi sembrano cambiati: uno studio condotto dai ricercatori dell’università di Pittsburg svela infatti che le donne hanno sì meno possibilità di intraprendere carriere di laboratorio e simili ma non per limitate possibilità, bensì per il motivo esattamente opposto. “Dal momento che possiedono talenti variegati”, spiega Ming-Te Wang, ricercatore principale dello studio, le donne “finiscono per prendere in considerazione una vasta gamma di professioni”: questo infatti è ciò che accade in generale a chi ha maggiori capacità verbali, qualità appartenente per lo più al gentil sesso.

Probabilmente dunque anche noi potremmo avere buone opportunità nel mondo della scienza, la questione però è che non abbiamo solo questo. Meglio guardarsi intorno allora, non vi pare?

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULLA CARRIERA!

VIDEO NEWSLETTER